Terremoto nel Pacifico, tra Fiji e Tonga toccata magnitudo 6.3

27 maggio 2016 ore 12:00, Luca Lippi
Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.3 che è stata registrata tra gli arcipelaghi di Fiji e Tonga, nel sud dell’oceano Pacifico, alle 17.08 ora locale, le 4.08 in Italia. La paura ovviamente è stata tanta, per dare un livello di percezione della gravità dell’evento, il terremoto che colpì l’Aquila nel 2009 è stato di magnitudo 5,9.
Secondo i dati raccolti dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha avuto un ipocentro ad una profondità di 575 km.
Al momento non si hanno notizie di danni a cose né di feriti o morti.
La paura che a seguito del forte movimento sismico potesse verificarsi uno tsunami al momento non è reale, tanto che non è stato diramato alcun allarme per il pericolo.

Terremoto nel Pacifico, tra Fiji e Tonga toccata magnitudo 6.3

L’attività sismica della Terra non è una cosa eccezionale, lo è purtroppo l’intensità, ma la crosta terresctre è in continuo movimento, solo nella giornata di oggi oltre il forte terremoto registrato al largo delle isole Fiji, ci sono state scosse lievi nel Mar Ionio settentrionale (appena 2.0 di magnitudo) e ancora nella giornata di ieri isole Eolie (2,5), Tirreno meridionale (2,6), Mar Ionio meridionale (3,8), costa Clabra sud occidentale (2,1), Ferrara, Foggia e Bologna (2.0)…
Insomma l’attività sismica del nostro pianeta che è vivo è continua e costante, importante che al momento non giungono notizie di danni particolari e rischi per le persone.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]