Giro, podio Tricolore quello di Pinerolo: oggi verso "Cima Coppi"

27 maggio 2016 ore 13:27, Luca Lippi
Podio Tricolore nella tappa più lunga del Giro con terzo posto dell’ex maglia rosa Gianluca Brambilla e il quarto per Sacha Modolo. Nulla cambia nella classifica generale che vede la maglia rosa Kruijsvijk conservare il distacco di punti che gli garantisce la permanenza alla vetta della classifica. 
Oggi si punta la Cima Coppi (2700 metri) dove Valverde e Chaves sicuramente tenteranno l’attacco per aggredire la maglia rosa del Giro, e ci si aspetta qualcosa anche da Vincenzo Nibali anche se è in evidente debito di condizione.
Matteo Trentin celebra la sua prima vittoria nel Giro dopo una fuga di 200 chilometri verso il traguardo di Pinerolo, la più lunga frazione di questa edizione della Corsa Rosa, ben 240 chilometri tra Lombardia e Piemonte a partire da Muggiò. 

Giro, podio Tricolore quello di Pinerolo: oggi verso 'Cima Coppi'
Il corridore trentino ha la meglio sul protagonista della volata finale Moreno Moser insieme a Gianluca Brambilla prima di inondare di Tricolore il podio.
La gara si è divisa in due competizioni distinte una parte vissuta dai 24 fuggitivi verso il traguardo di tappa e la seconda che vedeva pedalare i big del Giro (Kruijswijk leader) giunti al traguardo  con 13 minuti e 24 secondi di distacco dal primo gruppo.
Il gruppo di testa, quasi subito in fuga, ha visto Oss, Kung, Trentin, Brambilla e Moser subito a dieci minuti di vantaggio sul gruppo dei big, i pianeggianti 170 chilometri della tappa (Vercelli, Chivasso, Torino e Rivoli) sono una passeggiata per tenere caldi i muscoli per tutti. La tappa si anima a 53 chilometri dal podio dopo vari tentativi un gruppo di nove corridori guidato da Brambilla e Trentin negli ultimi 26 chilometri risucchia la provvisoria testa della tappa per sostituirsi e partire sulle rampe del Pramartino alla conquista di Pinerolo. 
Trentin annusa odore di impresa e all’ultimo chilometro, in pieno circuito cittadino, opera il sorpasso ai danni di Moser che nemmeno si accorge del suo arrivo. Al suo fianco, Gianluca Brambilla, che invece si era voltato a controllare, se ne resta zitto lasciando strada libera al compagno della Etixx per un perfetto gioco di squadra. Spettacolo tutto italiano!

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]