Il partito laico si prende la Tunisia: islamisti fermi al 25%

27 ottobre 2014 ore 9:55, intelligo
Il partito laico tunisino Nidaa Tounes (Appello Per la Tunisia) è in testa nei primi exit poll dopo la chiusura dei seggi delle elezioni politiche di domenica 26 ottobre, le prime che eleggeranno un vero e proprio Parlamento dopo la caduta di Zine El-Abidine Ben Ali (nel 2011 infatti era stata eletta l'Assemblea Costituente).  
Il partito laico si prende la Tunisia: islamisti fermi al 25%
Nidaa Tounes avrebbe ottenuto oltre 80 seggi dei 217 disponibili, contro i 58 del partito islamista Ennahda e i 16 di Front Populaire. I risultati ufficiali devono essere resi noti entro 72 ore dall’inizio dello spoglio, ma secondo la stampa locale saranno annunciati addirittura questa sera.
Se i dati forniti dalle società di rilevazioni si rivelassero corretti, sarebbe una enorme disfatta per Ennahda, che alle legislative del 2011 aveva ottenuto la maggioranza assoluta. I primi dati - che non tengono conto del voto dei tunisini residenti all’estero (19 seggi) - parlano di Nidaa Tounes vicino al 40%, seguita da Ennahda al 25% e dal Front Populaire con il 5%.
 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]