Donna mummificata in container come in spiaggia: addosso occhiali da sole e bikini

27 ottobre 2016 ore 12:37, Americo Mascarucci
Il cadavere di una donna, presumibilmente fra i 30 e i 40 anni, è stato ritrovato all'interno di un container fermo alla stazione di Santarcangelo di Romagna frazione di Rimini. 
Il cadavere giaceva in un container utilizzato dalle ditte che si occupano della manutenzione della linea ferroviaria.
Quando hanno aperto la porta, gli operai che ieri sono arrivati per smontare la struttura. hanno subito avvertito un forte e cattivo odore e poi hanno notato qualcosa di macabro su un lettino. 
Si trattava del corpo, in avanzato stato di decomposizione. 
Sul posto sono subito arrivati Polfer, Scientifica e Squadra mobile. 
Non sono stati rinvenuti documenti che possano permettere di risalire all'identità della donna. 
La Polizia sta cercando di identificarla risalendo alle denunce di donne scomparse negli ultimi mesi in Emilia Romagna.
La morte potrebbe infatti risalire a 3 o 4  mesi fa. 
Una coppia che ha denunciato la scomparsa della figlia si sono presentati spontaneamente in Questura ma pare non abbiano riconosciuto nessun elemento che possa ricondurla alla vittima. 

Come riferisce Il Resto del Carlino "il cadavere era a terra, sdraiata su un materasso con le gambe leggermente divaricate, le mani sotto il torace, la testa riversa sulla coperta.
Poco lontano dal cadavere un pantaloncino corto di cotone rosso e di marca ‘Grand & Hills Oviesse’, un paio di calzini corti di cotone bianco marca Puma ed un paio di scarpe bianche "Le Coq Sportif".  Elementi che sembrerebbero escludere la pista di una sbandata che aveva trovato rifugio nel container. La sconosciuta aveva un abbigliamento tipico di chi torna dalla spiaggia"
Altri elementi interessanti l’orecchino pendente della lunghezza di circa 6-7 centimetri che la donna aveva al lobo sinistro o l’anello con una pietra chiara che è stato rinvenuto al dito medio della mano sinistra oltre a braccialetti in tessuto.
E sotto il corpo della sconosciuta, all’altezza del torace, gli uomini della Polizia hanno anche rinvenuto una cintura di tessuto intrecciata scura, con fibbia metallica e dalla lunghezza di circa 110 centimetri.
In più aveva addosso gli occhiali da sole. 
Le cause del decesso dovranno essere chiarite dall'autopsia.
Ma perché la ragazza si trovava in quel container? Pare che uno degli operai abbia riferito di aver visto un ragazzo di colore alcuni mesi fa uscire proprio da quel container.
Un giallo che gli inquirenti stanno cercando di chiarire.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]