Medjugorje-Lourdes: l'ultimo miracolo della Madonna che le unisce

27 settembre 2013 ore 16:05, intelligo
di Micaela Del Monte.
Medjugorje-Lourdes: l'ultimo miracolo della Madonna che le unisce
Abbiamo chiamato Paolo Brosio. L'abbiamo chiamato e richiamato, ma è impegnatissimo in dirette. L'interesse di tutti i cattolici, e forse anche non, in questi giorni è quello di capire se la luce rosa fioca che illumina spontaneamente dall'interno una statua in gesso della Madonna di Lourdes, sia l'ultimo miracolo di Medjugorje.
Sarebbe accaduto il 23 settembre verso le 21:10, nella vecchia casa di Vicka, una delle sei veggenti del paese bosniaco, e ha subito scatenato la curiosità di centinaia di fedeli che si sono radunati in preghiera sotto alla casa aperta ai pellegrini.
Il fenomeno sembra essersi verificato dopo la preghiera di un gruppo di italiani davanti alla Madonna, così una luce delicata, ma in grado di illuminare tutta la stanza, si sarebbe irradiata dal mantello della “Gospa”, un fenomeno che è sembrato impossibile fotografare nitidamente ma che ha avuto un gran numero di testimoni. Pare infatti che finita l’orazione, «hanno spento la luce e la statua si è illuminata da sola, come fosforo», ha specificato l’agenzia stampa Medjugorje Today, conferma che arriva anche da Laura Marcazzan Budimir, una testimone, che ha scritto su Facebook: «I primi a vederla sono stati degli italiani in preghiera, io l'ho vista alle 22, la statua era fluorescente e si vedeva la sagoma. La foto non rende affatto perché è stata scattata quando la luminosità stava per diminuire. Quando l'abbiamo vista era proprio tutta fosforescente, delicata ma ben visibile». A sostenere l'ipotesi del miracolo c'è anche il giornalista Paolo Brosio appunto, e anche lui sul social network, ha annunciato poco dopo: «Nella casa natale della veggente Vicka sta avvenendo un fatto straordinario, la statua della Madonna di Lourdes si è illuminata in modo inspiegabile, i testimoni accorsi sul posto non sanno dare una spiegazione razionale a quanto sta accadendo». E «dicono che la statua sembra viva».
La statuetta era stata regalata a Vicka 30 anni fa da un'italiana, ma fino a ieri non era mai successo nulla. Di testimonianze e di spiegazioni ce ne sono tante, come anche quelle dei “cacciatori di bufale” che tentano rivelare il trucco nascosto dietro questa illuminazione. A parlare è infatti Paolo Attivissimo: «Ammesso che le fotografie che ho visto non siano state manipolate, il fenomeno potrebbe anche avere una spiegazione molto terrena, l'applicazione di una vernice fosforescente, che è quasi del tutto trasparente in condizioni di luce diurna. Prodotti di questo genere sono in vendita nei negozi d'arte e di modellismo». Attivissimo sottolinea la necessità di fare sempre attenzione quando ci sono in mezzo sentimenti così intensi, soprattutto quando vanno a scontrarsi con interessi non solo religiosi ma anche quelli economici.
L'inganno resta un rischio molto concreto, per fortuna però ci resta il beneficio del dubbio.E cercheremo di contattare Brosio quanto prima, per sentire dalla sua viva voce cosa ne pensa e cosa ha scoperto.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]