Tumori, ne spuntano 1000 ogni giorno: l'età delle donne più colpite (e fumatrici)

27 settembre 2016 ore 21:18, Americo Mascarucci
Ogni giorno mille persone ricevono una nuova diagnosi e si tratta soprattutto di donne, colpite maggiormente rispetto agli uomini.
È quanto emerge dall'ultimo censimento ufficiale realizzato dall'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e dall'Associazione italiana registri tumori (Airtum). 
In Italia le diagnosi di tumore restano stabili con un aumento da 168.900 a 176.200 casi tra le donne e una diminuzione del 2,5% tra gli uomini. il cancro al polmone lo scorso anno ha colpito circa duemila donne in più e 1.500 uomini in meno. 
Tra le donne aumenta la schiera delle fumatrici mentre sul fronte maschile avviene la tendenza opposta, con una diminuzione dei fumatori. 
Altri dati mostrano le percentuali di coloro che hanno sconfitto definitivamente la malattia e cioè non hanno contratto nuovamente il tumore entro i cinque anni dopo la prima diagnosi
Si tratta del 55% degli uomini e del 63% delle donne. 
Per i tipi di cancro più frequenti, quello alla prostata e quello alla mammella l’indice di sopravvivenza si avvicina al 90%, con percentuali ancora più elevate per le diagnosi precoci
Indici di sopravvivenza in linea con quelli dei Paesi più avanzati del Nord-Europa, che per la sanità spendono però molto più dell'Italia. 

Tumori, ne spuntano 1000 ogni giorno: l'età delle donne più colpite (e fumatrici)
Merito anche delle sempre più diffuse campagne di screening. 
Il Presidente dell’Aiom, Carmine Pinto rilancia la proposta di alzare la tassa sul fumo di un centesimo a sigaretta, operazione che comporterebbe oltre 700 milioni di gettito per alimentare un Fondo ad hoc per l’acquisto dei nuovi farmaci oncologici. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]