Marò, Girone in ospedale per febbre Dengue. L'India non lo molla

28 agosto 2015, Andrea Barcariol
Marò, Girone in ospedale per febbre Dengue. L'India non lo molla
Un'odissea senza fine quella dei Marò che si trascina ormai da tre anni e mezzo. Ad aggravare ulteriormente la situazione il ricovero in un ospedale di New Delphi di Salvatore Girone per aver contratto la febbre Dengue, una malattia infettiva tropicale causata dal virus Dengue trasmesso dalle zanzare del genere Aedes che si presenta in maniera simile al morbillo. L'episodio è avvenuto praticamente a un anno di distanza dall'ictus che colpì l'altro Marò, Massimiliamo Latorre (1 settembre 2014).

Sulle condizioni del fuciliere c'è il massimo riserbo, ma il ministero della Difesa sta seguendo da vicino la vicenda e il ministro Roberta Pinotti ha già sentito il fuciliere di Marina. Secondo quanto riferito dal consigliere del ministro della Difesa Gianfranco Paglia sono già partiti due medici italiani per l'India per verificare attentamente le condizioni di salute di Girone.

Intanto, dopo il verdetto del Tribunale Internazionale per il diritto del mare di Amburgo che ha negato il rientro di Girone, richiesto dall'Italia, la Corte Suprema indiana ha sospeso "fino a nuovo ordine" le quattro iniziative giudiziarie che vedono coinvolti i due fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Spetterà ora alla Corte arbitrale internazionale dell'Aja ogni decisione sulla vicenda con un conseguente dilatamento dei tempi.


Seguici su Facebook e Twitter


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]