Nasce con un solo ventricolo: salvata da trapianto di cuore "sequenziale"

28 agosto 2016 ore 14:40, Adriano Scianca
Trapianto da record a Torino, all'ospedale Regina Margherita: una bimba di 6 anni è passata, grazie a una delicata operazione, dall'avere un cuore con un solo ventricolo al possederne uno artificiale e infine uno donato. La piccola Nicole è nata nel 2010 nella provincia di Torino con una grave e rara forma di cardiopatia congenita (il ventricolo unico) che aveva fatto sì che metà del suo cuore non si fosse sviluppato correttamente. L'iter terapeutico scattato nella Cardiologia e nella Cardiochirurgia pediatrica del Regina Margherita della Città della Salute di Torino ha richiesto 3 interventi chirurgici: uno in epoca neonatale, uno a 6 mesi e l'ultimo a 4 anni di vita. 

Nasce con un solo ventricolo: salvata da trapianto di cuore 'sequenziale'
Ma non è bastato: il cuore è andato incontro a numerosi, progressivi episodi di scompenso cardiaco. A ottobre 2015 la bimba è stata inserita nella lista di attesa per essere sottoposta a trapianto di cuore. Durante uno dei tanti ricoveri, poi, si è verificato un arresto cardiaco che ha richiesto una rianimazione di circa 2 ore. Grazie all'ultima operazione, tuttavia, per Nicole inizierà una nuova vita. “Per la prima volta al mondo - annuncia l'ospedale - è trapiantato con successo il cuore a una bimba di 6 anni nata con un solo ventricolo dopo impianto di cuore artificiale con tecnica innovativa”. 

Tale tecnica consiste in numerosi passaggi intermedi della durata di circa due settimane. In questo lasso di tempo il cuore della bambina si è potuto adattare all'impianto del cuore artificiale, eseguito con successo lo scorso marzo. L'intervento le ha garantito la sopravvivenza fino al trapianto di cuore, eseguito a metà luglio dall'equipe del dottor Pace. La piccola è stata dimessa il 18 agosto scorso e ora è seguita ambulatorialmente.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]