Profezia di Malachia. L'ultimo Papa: Pietro II o due Pietri? La rete si interroga

28 aprile 2014 ore 9:33, intelligo
Profezia di Malachia. L'ultimo Papa: Pietro II o due Pietri? La rete si interroga
Pietro II è il nome dell’ultimo Papa se si fa riferimento alla profezia del XVI secolo, attribuita a Malachia, che elenca i futuri pontefici (compresi alcuni antipapi).
San Malachia fu un vescovo irlandese che nel 1140 fece delle previsioni sul futuro del papato e della storia della Chiesa romana, partendo da Celestino II (1143-1144) fino ad arrivare a Pietro II appunto (non necessariamente immediato successore dell'ultimo papa della lista). E proprio seguendo questa traccia, non pochi erano stati i giornali che avevano definito Joseph Ratzinger, da poco insediato con il nome di Benedetto XVI, come il penultimo Papa (Gloria olivae), quello che avrebbe vissuto la fine di un periodo di pace, perché si sarebbe aperto poi un tempo di guerra che avrebbe devastato il mondo. Nel testo di Malachia è chiaramente riferito che Santa Romana Chiesa sarebbe stata perseguitata, e che il nuovo Pietro avrebbe pasciuto 'il suo gregge tra molte tribolazioni'; si parla anche della distruzione della città di Roma e che 'il terribile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia!' Ma l’angosciante "profezia" (già smentita da molte voci competenti cattoliche) riguarda il 112º papa, Petrus Romanus o Pietro II, l’ultimo ad ascendere al soglio pontificio. Pietro II o II Pietri? E’ questa la riflessione su cui ieri, giorno della canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, si sono scatenate riflessioni e ipotesi. Petrus Romanus non sarebbe il motto di un papa dunque (l’ultimo per il vescovo irlandese ma non necessariamente ilsuccessore dell'ultimo in lista) ma la descrizione del pontificato di Benedetto XVI conclusosi con le dimissioni e la salita al soglio Pontificio di un nuovo Pietro (per questo due Pietri e non Pietro II, che ieri erano perfettamente visibili al popolo d Dio). Le preoccupazioni cinguettate  riaccendono le angosce, le analisi, le interpretazioni che riguardarono l’abdicazione di Ratzinger. Per supportare quanto detto, ecco di seguito, i motti relativi a 37 pontefici successivi al 1590 e i loro abbinamenti per sequenza di elezione, senza addurre alcuna interpretazione che risulterebbe arbitraria e soggettiva. Ex antiquitate Urbis ("Dall'antichità della città")Gregorio XIV (1590-1591) Pia civitas in bello ("Pia cittadinanza in guerra") Innocenzo IX(1591-1591) Crux Romulea ("Croce di Romolo”) Clemente VIII (1592-1605) Undosus vir ("Uomo ondoso") Leone XI (1605-1605) Gens perversa ("Stirpe perversa”)Paolo V (1605-1621) In tribulatione pacis ("Nella tribolazione della pace") Gregorio XV (1621-1623) Lilium et rosa ("Il giglio e la rosa") Urbano VIII (1623-1644) Jucunditas crucis ("Giocondità della croce") Innocenzo X (1644-1655) Montium Custos ("Custode dei monti")Alessandro VII (1655-1667) Sydus olorum ("Stella dei cigni") Clemente IX (1667-1669) De flumine magno ("Del grande fiume") Clemente X (1670-1676) Bellua insatiabilis ("Bestia insaziabile") Innocenzo XI (1676-1689) Poenitentia gloriosa ("Penitenza gloriosa") Alessandro VIII (1689-1691) Rastrum in porta ("Il rastrello nella porta") Innocenzo XII ( 1691-1700) Flores circumdati ("Circondati dai fiori") Clemente XI (1700-1721) De bona religione ("Della buona religione") Innocenzo XIII (1721-1724) Miles in bello ("Soldato in guerra") Benedetto XIII (1724-1730) Columna excelsa ("Colonna eccelsa") Clemente XII (1730-1740) Animal rurale ("Animale di campagna") Benedetto XIV (1740-1758) Rosa Umbriae ("Rosa dell'Umbria") Clemente XIII (1758-1769) Ursus velox ("Orso veloce") Clemente XIV (1769-1774) Peregrinus apostolicus ("Pellegrino apostolico") Pio VI (1775-1799) Aquila rapax ("Aquila rapace") Pio VII (1800-1823) Canis et coluber ("Cane e serpente") Leone XII (1823-1829) Vir religiosus ("Uomo religioso") Pio VIII (1829-1830) De balneis Ethruriae ("Dei bagni dell'Etruria") Gregorio XVI (1831-1846) Crux de cruce ("Croce dalla croce") Pio IX (1846-1878) Lumen in coelo ("Luce nel cielo") Leone XIII (1878-1903) Ignis ardens ("Fuoco ardente") Pio X (1903-1914) Religio depopulata ("La religione devastata") Benedetto XV (1914-1922) Fides intrepida ("Fede coraggiosa") Pio XI (1922-1939) Pastor angelicus ("Pastore angelico") Pio XII (1939-1958) Pastor et nauta ("Pastore e navigante") Giovanni XXIII (1958-1963) Flos florum ("Fiore dei fiori") Paolo VI (1963-1978) De medietate Lunae ("Della metà della luna") Giovanni Paolo I (1978-1978) De labore solis ("Della fatica del sole") Giovanni Paolo II (1978-2005) Gloria olivae ("Gloria dell'ulivo") Benedetto XVI (2005-2013)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]