O Italicum o Quirinale. Serracchiani come Fassina svela i rischi alle porte

28 aprile 2015, Marta Moriconi
O Italicum o Quirinale. Serracchiani come Fassina svela i rischi alle porte
Ieri Fassina lo aveva detto proprio a IntelligoNews: "Ritengo che la disponibilità della legge elettorale, la rottura con una parte del Pd che Renzi attivamente promuove e il clima conflittuale che il premier promuove nei confronti delle opposizioni, evidenziano il rischio molto serio di elezioni anticipate una volta approvato l’Italicum". Cadrà il governo sulla legge elettorale? 

Oggi se lo domanda anche Debora Serracchiani, nella squadra di Renzi la Nazareno, che ragiona così: "Noi ci siamo impegnati a fare le riforme e se non riusciamo a farle è giusto anche che andiamo dal presidente della Repubblica a dire qual è la situazione". 

Intervistata da Radio 24 non nasconde le sue preoccupazioni: "Stiamo tentando in tutti i modi di evitare la fiducia, dopodiché è chiaro il governo farà le sue valutazioni anche alla luce dell'esito della giornata di oggi dove ci saranno dei passaggi fondamentali", ha aggiunto riferendosi al voto alla Camera sulle pregiudiziali di costituzionalità all'Italicum. 

Poi girandosi a guardare il buon vecchio Pier Luigi Bersani che potrebbe alzarsi e andarsene durante il voto alla Camera per l'Italicum, Serracchiani si dice "dispiaciuta che si sia arrivati a questo punto, soprattutto parlando di Bersani. Tenga presente che è lo stesso segretario nazionale che ha fatto sottoscrivere ai parlamentari alle elezioni del 2013 che si sarebbero impegnati a rispettare le decisioni della maggioranza del gruppo parlamentare. Mi auguro che le questioni personali non superino le questioni politiche".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]