Italicum, Renzi supera la prima resa dei conti ma c'è un piccolo travaso

28 aprile 2015, Andrea Barcariol
L'aula della Camera ha respinto, a scrutinio segreto, le quattro pregiudiziali di costituzionalità presentate da Forza Italia
Italicum, Renzi supera la prima resa dei conti ma c'è un piccolo travaso
Sel, Lega Nord e M5S all'Italicum con voti 384 contrari e 209 favorevoli. Bocciate anche le tre pregiudiziali di merito presentate da Forza Italia, Sel e Movimento 5 Stelle. (385 no e 208 sì). Le votazioni sono avvenute a scrutinio segreto, richiesto da Forza Italia e accordato dalla presidente della Camera Laura Boldrini. Una richiesta che fa pensare, è facile ipotizzare che qualche parlamentare forzista, nostalgico del Patto del Nazareno, sia andato in soccorso di Renzi.

"L'atteggiamento incoerente di Forza Italia che dopo aver votato al Senato con convinzione l'Italicum ne chiede la verifica costituzionale alla Camera dimostra che è ormai un partito allo sbando. Il provvedimento alla Camera non ha subito nessuna modifica. Se è incostituzionale ora lo sarebbe stato anche prima. Perché l'hanno votato?". Il commento di Valentina Castaldini che ha sostituito Barbara Saltamartini nel ruolo di portavoce di Ncd.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]