L'Austria sfida l'Europa con controlli ed esercito. Possibili sanzioni come fu per Haider?

28 aprile 2016 ore 10:45, Adriano Scianca
La “barriera anti-profughi” al Brennero continua a far discutere, tanto più che in Austria hanno recentemente trionfato alle elezioni i nazionalpopulisti del Fpö, cosa che sembra inquietare non poco l'Ue. Il Parlamento austriaco, inoltre, ha approvato con 98 voti a favore e 67 contrari una controversa legge "blocca-profughi" in base alla quale il governo può dichiarare "lo stato d'emergenza" se il numero dei migranti dovesse improvvisamente aumentare, consentendo di respingere la maggioranza dei richiedenti asilo direttamente al confine. 

Contro Vienna si schiera con decisione il governo italiano. Il ministro delle Riforme Boschi ha tuonato: "Il governo non consentirà all'Austria di fare controlli sul territorio italiano. Noi possiamo - e lo faremo - sollevare in sede europea la violazione". Ma cosa potrebbe fare l'Europa contro l'Austria?  In realtà esiste un precedente e ha a che fare proprio con il Fpö e con il suo leader più noto al grande pubblico, il defunto Jörg Haider. Nel 1999, il pirotecnico governatore della Carinzia portò il partito ad ottenere il 27% dei voti e a superare di poco i Popolari. Il Fpö accettò di entrare a far parte di un governo guidato da Wolfgang Schüssel dell'Övp. 

Il governo con i nazionalpopiulisti non andò giù a 14 stati membri dell'Ue, che decisero di isolare diplomaticamente l'Austria, anche se nei trattati non era previsto niente di simile e Vienna si era lamentata della violazione del diritto comunitario. Le sanzioni furono per lo più di natura diplomatica: non fu promosso o accettato nessun contatto ufficiale bilaterale a livello politico, niente appoggio a candidati austriaci nelle organizzazioni internazionali, ambasciatori austriaci nelle capitali dell'Unione ricevuti solo a livello tecnico, e cose di questo genere. Varate a gennaio 2000, le sanzioni furono sospese già a settembre. Si erano rivelate un vero fiasco e anzi la posizione di Schüssel si rafforzò.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]