Addio a Bobbi Kristina, morta proprio come Whitney Houston

28 luglio 2015, intelligo
Questa notte è morta Bobbi Kristina, 22 anni, l’unica figlia avuta da Whitney Houston con il cantante R&B Bobby Brown.

Addio a Bobbi Kristina, morta proprio come Whitney Houston
Per un tragico destino la sua vita è finita come quella di sua madre, Whitney Houston: in una vasca da bagno. Lì infatti è stata ritrovata lo scorso 31 gennaio, priva di sensi. Non si è mai risvegliata dal coma, causato forse da un’overdose di farmaci.

Una piccola, grande speranza si era accesa lo scorso aprile, quando aveva riaperto gli occhi. Indiscrezioni avevano anche parlato della possibilità di staccarle la spina lo stesso giorno in cui, nel 2012, era morta la madre, Whitney Houston. Voci poi smentite dalla stessa famiglia.

Ma un mese fa le speranze sul futuro di Bobbi Kristina Brown erano praticamente finite dopo che la ventiduenne era stata trasferita in una struttura per cure palliative. Tecnicamente questo voleva dire che la ragazza non rispondeva più a trattamenti specifici e l’evoluzione prevista era, già alla fine di giugno, la morte. 

“Ringraziamo tutti per il loro sostegno e le preghiere. Bobbi ora è nelle mani di Dio”, si leggeva lo scorso 25 giugno in un comunicato della famiglia.

Bobbi Kristina Brown fu ritrovata in condizioni critiche nella casa vicino ad Atlanta che divideva con Nick Gordon. Era stato lui ad avvertire i soccorsi, informandoli che aveva smesso di respirare. 

A quel punto l'episodio era stato descritto ufficialmente come un annegamento, ma non sono mai stati rese note in dettaglio le condizioni mediche della giovane donna che da quel giorno non ha più ripreso conoscenza. Nel corso dei mesi poi le denunce e le inchieste si sono rincorse e sarebbe emerso che Bobbi Kristina assumeva droghe e alcol. 



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]