"150, 5 e 0" è il terno da giocare contro il cancro

28 luglio 2015, Andrea De Angelis
"Ho giocato tre numeri al lotto, venticinque, sessanta e trentotto, li ho giocati convinto perché... perché? Li ho sognati tutti e tre!". Impossibile non ricordare la canzone di Renato Carosone che nel 1951 rallegrava un Italia pronta a decollare verso quello che poi sarebbe diventato il boom economico. 

'150, 5 e 0' è il terno da giocare contro il cancro
Adesso i tempi sono decisamente diversi, ma è bene ricordare altri tre numeri che non ci faranno vincere al Lotto, ma potrebbero salvarci da seri problemi di salute. Una vittoria differente, ma senz'altro più importante. 

150 minuti di attività fisica (anche di intensità moderata) ogni settimana, frutta e verdura 5 volte al giorno e niente (0) fumo. Sono questi i tre numeri “magici” per prevenire il cancro che, attenzione, devono essere "giocati" ogni giorno. 
La prevenzione a differenza del Lotto non è attesa, ma costante. Richiede dunque impegno e coerenza, ingredienti delle note sane abitudini. 

"I dati della letteratura internazionale dimostrano che una comunicazione efficace aumenta la soddisfazione e l’adesione alle terapie del malato oncologico, aiuta a prevenirne il burn out (cioè il logorio psicofisico dei clinici) e a ridurre le controversie medico legali", dice Francesco Cognetti, Presidente della "Fondazione Insieme contro il Cancro" durante il convegno nazionale organizzato oggi alla Camera dei Deputati in occasione dei due anni di attività della Fondazione. 

La formazione dei futuri medici a una corretta comunicazione con il paziente è uno dei punti dolenti dell’oncologia italiana: "Nel nostro Paese – spiega Giorgio Scagliotti, Direttore del Dipartimento di Oncologia all’Università di Torino - i giovani concludono il proprio iter tra Università e Specializzazione senza aver frequentato corsi, seminari o approfondimenti su questo aspetto che oggi riveste sempre più importanza".

Altre regole da seguire? Limitare il più possibile il consumo di alcol, non prendere mai il sole senza usare una crema protettiva, stare alla larga da lettini abbronzanti e, dopo una certa età, sottoporsi regolarmente a specifici controlli medici
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]