Pokemon Go alza dal divano: un toccasana per salute e linea ma con limiti

28 luglio 2016 ore 12:16, Americo Mascarucci
Giocare a Pokemon Go causa incidenti stradali, giocare a Pokemon Go fa perdere tempo, giocare a Pokemon Go annebbia l'intelletto.
Se ne sono sentite tante in queste ultime settimane sui Pokemon Go e tutti i commenti sono sembrati rivolti in un'unica direzione: scoraggiare il gioco considerata causa di diversi mali.
Critiche, critiche e ancora critiche. 
Ecco che fra i tanti giudizi negativi arriva anche una nota positiva perché c'è chi sostiene che giocare a Pokemon Go può essere positivo per la salute essendo il gioco in grado di far alzare dal divano persone che altrimenti non farebbero movimento. 
Ad affermarlo sul sito della Mayo Clinic è James Levine, esperto di obesità della clinica e autore del libro "Get Up! Ecco perché il tuo divano ti sta uccidendo e cosa puoi fare in proposito". 
Il fatto che uno debba camminare alla caccia dei pokemon è un ottimo esercizio per chiunque scarichi e usi l'applicazione. Si sa che in media ogni giocatore usa l'app per 43 minuti, vuol dire più del doppio del tempo (20 minuti) che il Dr. Levine consiglia ai suoi pazienti che vogliono iniziare una dieta e una salutare attività fisica. 
Quindi ora il dottore promuove l'utilizzo della applicazione tra i suoi pazienti come incentivo a camminare.

Pokemon Go alza dal divano: un toccasana per salute e linea ma con limiti
Non solo dunque il gioco aiuterebbe a combattere l'obesità perché si cammina, ma anche perché il giocatore dovendo stare attento a trovare il mostro che sta cercando in un determinato momento attiverebbe anche processi cerebrali. Il cervello infatti libererebbe delle endorfine e contribuirebbe ulteriormente alla perdita di peso, perché lo sforzo è fisico, ma anche mentale. 
"Mentre si gioca – spiega Levine – il corpo rilascia endorfine, il cervello viene gratificato e impara quanto può essere piacevole il movimento. Ci sono delle insidie, le persone, giovani e vecchi, vagano in giro con gli occhi fissi allo schermo. Ma per qualche giocatore lo sforzo necessario per vincere può essere una rivoluzione nella propria vita. Qualcuno, se un amico gli dicesse ‘vuoi venire a fare sport con me domenica’, risponderebbe no. Invece con il gioco non lo fa".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]