#RomaRisorgi, Pivetti (LN): “Sui rifiuti 5S ideologici. Ma se 20 agosto Muraro ha pulito sarebbe positivo"

28 luglio 2016 ore 12:42, Lucia Bigozzi
“Se la Muraro mi dice la marca della bacchetta magica che usa, corro a comprarla a qualsiasi prezzo perché sono romana e voglio vedere la mia città pulita”. Usa l’ironia Irene Pivetti (Lega)  ma rispetto all’impegno del Campidoglio sul capitolo rifiuti e degrado vuole avere una posizione “molto laica”. Nell’intervista con Intelligonews analizza lo stato dell’arte e manda un messaggio ai 5Stelle. 

Lei si è fatta la campagna elettorale in giro per Roma, la conosce bene e non da oggi. L’assessore Muraro promette: città pulita entro il 20 agosto. Intelligonews sta registrando e denunciando il livello di degrado nel centro storico e non solo, che è altissimo. Lei crede che i 5S manterranno la promessa? 

"Come cittadina romana ci vorrei credere con tutte le forze; naturalmente se mi fa conoscere la marca della sua bacchetta magica la compro anch’io e qualunque prezzo, perché Roma ne ha molto bisogno. Battute a parte, io l’ho detto per tutta la campagna elettorale, penso che la pulizia ordinaria delle città sia una delle priorità vera. Ho documentato moltissime realtà di degrado e ogni volta ho fatto notare che serve partire dalla pulizia ordinaria. Non siamo al disastro; il disastro è la condotta nella gestione del problema. Il punto è che è tutto maltenuto: impianti di illuminazione non collegati, cestini dei rifiuti da svuotare, marciapiedi disconnessi. Quindi la questione è risolvibile e  se i 5Stelle hanno davvero la volontà di risolvere, Dio li benedica". 

#RomaRisorgi, Pivetti (LN): “Sui rifiuti 5S ideologici. Ma se 20 agosto Muraro ha pulito sarebbe positivo'
Tra Ama e i 5S non c’è un buon feeling. Come si riesce a conciliare le due cose e garantire un efficace smaltimento dei rifiuti? 

"Ci dovranno spiegare qual è la loro soluzione. Io dal principio prendo molto sul serio quando un politico dice la sua: se loro dicono che entro il 20 la città è pulita, io il 21 agosto voglio vederla pulita e sono molto curiosa di capire come fanno. Tuttavia, se anche il 21 agosto non fosse pulita ma vedo che migliora, già sarebbe una cosa positiva. Su questo voglio essere molto laica: non sono il mio partito, non li ho votati, resto scettica ma sono una cittadina romana e voglio la mia città pulita". 

Ma il fatto che i 5S siano dichiaratamente contrari a discariche e inceneritori non rischia di diventare un problema per Roma nella gestione dei rifiuti? 

"Sul tema dello smaltimento dei rifiuti sto facendo un grosso lavoro di internazionalizzazione: sto portando all’estero molte aziende italiane che operano in questo settore perché siamo i primi al mondo per qualità del servizio. Molta parte della posizione dei 5S è puramente ideologica e non documentata. Io, invece, sono consapevole che queste sono non le uniche ma alcune delle soluzioni giuste per le nostre città naturalmente a patto di usare le giuste aziende con le giuste tecnologie. Penso che su questa materia, anziché fare inutili crociate, sarebbe molto meglio un serio e approfondito confronto". 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]