Le Ghostbusters sono in Italia, curiosità e clip della caccia [VIDEO]

28 luglio 2016 ore 21:43, intelligo
di Luciana Palmacci  

Nato dalla fantasia di Dan Aykroyd e Harold Ramis, il primo Ghostbusters - Acchiappafantasmi rimane una commedia immortale, capace di farci ridere in qualunque situazione. Un fenomeno che ha poi generato un sequel, due serie animate e un remake, e che torna ora nelle sale continuando la tradizione dell'originale relativa all'uso di protagonisti provenienti dal mondo di Saturday Night Live. Se n'è parlato tantissimo in corso di realizzazione, ha debuttato negli States fra mille pregiudizi ed è piaciuto più del previsto: ora il nuovo Ghostbusters giunge in Italia (nelle sale da oggi 28 luglio) ed è il momento di fare il punto per capire esattamente cosa abbiamo di fronte.  

Le Ghostbusters sono in Italia, curiosità e clip della caccia [VIDEO]

È essenzialmente un remake dell’originale, che dovrebbe segnare l'inizio di una nuova serie. La trama riguarda i fantasmi che lentamente, ma inesorabilmente, invadono Manhattan. Toccherà alle appassionate di paranormale Erin Gilbert e Abby Yates tentare di affrontare l'emergenza unendo le forze con l'ingegnere nucleare Jillian Holtzmann e l'impiegata Jillian Holtzmann. Una schiera di donne tra cui ha trovato posto l’ex Thor, dio del tuono, come segretario per le “Acchiappafantasmi 2.0”. “Amo Ghostbusters, ho consumato la videocassetta da bambino” avrebbe detto l’attore australiano Chris Hemsworth, 32 anni, tre figlie e una vita off-Hollywood, “non c’è onore più grande del rimpiazzare la storica Janine al telefono”. 
Un cast quasi del tutto al femminile (Leslie Jones, Kristen Wiig, Melissa McCarthy e Kate McKinnon) dunque accolto non con poche critiche, se alcuni dubbi riguardavano la riuscita di un reboot, è presto emerso che il grosso delle critiche veniva mosso esclusivamente perché le nuove interpreti erano donne. Numerosi commenti sessisti sono stati rimossi dai social network, ma la polemica ha comunque affaticato buona parte della produzione e della promozione. “Le accuse di misoginia alle star di Ghostbusters è davvero fuori luogo” ha raccontato Hemsworth ad Huffington Post Italia che lo ha incontrato sul set a Boston. “Questa è una commedia da brivido, tanto action e ritmo da western. E non c’è differenza se lo zaino protonico e l’incrocio dei flussi appartengono a quattro uomini o quattro donne. È sempre entertainment, fa tutto spettacolo”. 
Ma chi l’ha già visto in linea di massima ha riconosciuto che il nuovo Ghostbusters ha delle qualità, anche se non entusiasma. C'è chi, come Mark Kermode (critico dell' Observer e di BBC Radio), ha ammesso che avrebbe voluto fosse un capolavoro per seppellire le prevenzioni sessiste, ma che purtroppo è "solo" un buon film. Da parte sua, il pubblico si sta allineando alle posizioni della critica: Ghostbusters diverte e intrattiene, ma non è memorabile come l'originale.

La clip del film:

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]