Accoltella e ferisce gravemente il nipote 37enne, temeva un flirt con la figlia

28 luglio 2016 ore 13:30, intelligo
di Luciana Palmacci  

Pensava che insidiasse sua figlia o avesse una relazione con lei, così ha accoltellato il nipote. Ora il ragazzo è gravissimo in ospedale. È successo nella frazione Poggio Filippo a Tagliacozzo (L’Aquila) dove un 54enne con precedenti, residente nello stesso paese, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e minacce aggravate verso il nipote 37enne gravemente ferito da una coltellata al fegato. Nella notte dell’aggressione una telefonata al 112 avrebbe segnalato il ferito nella frazione di Poggio Filippo, probabilmente all’esterno di un bar dove sarebbe avvenuta la colluttazione, poi un'ambulanza del 118 lo avrebbe prelevato e trasportato all'ospedale di Avezzano dove ora è in prognosi riservata; sarebbe stato già sottoposto a un primo intervento chirurgico. Lo zio invece, che si era reso protagonista di un fatto simile a giugno del 2015, quando finì in manette per aver ferito con un coltello un minorenne della zona, si troverebbe ora nel carcere di Avezzano. 

Accoltella e ferisce gravemente il nipote 37enne, temeva un flirt con la figlia

In base a una prima ricostruzione dei Carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, intervenuti sul posto, l'accoltellamento sarebbe l'epilogo di una lite tra i due per dissidi familiari. Secondo quanto riferito da testimoni, il 54enne ha minacciato con la stessa arma, un coltello a serramanico con lama di circa 12 cm, anche il fratello del giovane ferito, arrivato nel frattempo. Tra i due, prima dell'arrivo di Carabinieri, ci sarebbe stata una colluttazione senza conseguenze gravi.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]