Pokémon Go come una bomba. Violata Fukushima ora off-limits.

28 luglio 2016 ore 20:51, intelligo
di Valeria Marcattili  

Divertirsi responsabilmente. Sembrerebbe naturale per tutti tenersi ben lontani da centrali nucleari distrutte o evitare di far visita a luoghi ad alto potenziale radioattivo, specialmente se si tratta del sito di Fukushima. Così non è per i cacciatori di Pokémon. La compagnia elettrica giapponese Tepco, ha infatti chiesto alla Nintendo di mettere l’intera area tra le zone off-limits, di fare in modo quindi, che non vi sia nessun mostriciattolo da acciuffare nei pressi del sito ad alto potenziale radioattivo. Sarebbero moltissimi infatti i giocatori che in barba ad ogni divieto di accesso scavalcano le recinzioni ed accedono all’area.
Pokémon Go come una bomba. Violata Fukushima ora off-limits.
L’azienda produttrice del videogioco aveva già interdetto alla caccia alcune zone ritenute più pericolose. Gli esserini non sono infatti inseriti nei pressi degli svincoli autostradali o nelle zone ad alto rischio per la circolazione. Appena lanciata, l’App, aveva già provocato i primi incidenti automobilistici. Frequenti sono state le denunce nei confronti di chi si è riuscito ad intrufolare persino dentro gli ospedali. Per non parlar poi di alcuni truffatori che sono riusciti ad utilizzare l’applicazione per derubare i nuovi giocati. Sembra inutile qualsivoglia raccomandazione. 

Ormai la pokémania è esplosa. L’App fa tendenza. Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, inserisce le bestioline nei suoi discorsi. “Le discussioni sul referendum mi sono apparse surreali, come la caccia ai Pokémon”, ha detto il presidente alla cerimonia del Ventaglio. Del resto il 14 luglio, alla vigilia dell’uscita in Italia su Android e Ios, l’applicazione è riuscita a superare per popolarità la parola porn, facendo guadagnare a Nintendo i complimenti di YouPorn. Intanto però, il lancio del nuovo accessorio Pokémon Go Plus è stato rinviato a settembre. Se infatti aumentano sempre più giocatori, aumenta anche la voglia di farlo con comodità. Grazie al nuovo braccialetto infatti i piccoli mostri sparsi per le vie della città potranno essere acchiappati più facilmente: saranno segnalati da una notifica che si attiverà non appena i Pokémon saranno vicini.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]