Grillo rialza la testa: "Il Pd è come la Dc, i giovani sono tutti nostri"

28 maggio 2014 ore 15:46, Adriano Scianca
 
Grillo rialza la testa: 'Il Pd è come la Dc, i giovani sono tutti nostri'
Prima il silenzio e le facce imbarazzate, poi il maloox per digerire la sconfitta e, si dice, l'autocritica sui pochi sorrisi. Persino la tentazione di lasciare. Ora, però, Beppe Grillo rialza la testa e torna a motivare i suoi con un post di fuoco sul suo blog: “Il M5S – si legge – ha oggi 17 europarlamentari da zero, è il secondo partito del Paese e il primo movimento, ha, per ora, un nuovo sindaco e partecipa a 12 ballottaggi in città importanti come Livorno, Modena, Fano e Civitavecchia, oltre 500 nuovi consiglieri comunali”. Insomma, il dato delle Europee e delle amministrative non sarebbe affatto così nero. Del resto Grillo fa notare che “il M5S è nato nell'ottobre del 2009, il Pd, pur con continui cambi di nome dal dopoguerra, allora si chiamava Pci. Per una mutazione completa dovrebbe chiamarsi Pdc (Partito democratico cristiano), un preludio al nome finale, Dc, per chiudere il cerchio. I nipotini di De Mita, i selfie storici di Renzie e di Letta e di Alfano con De Mita sono rintracciabili in rete, hanno fagocitato la sinistra come un pitone inghiotte un topo e il bello che è i post comunisti sono pure contenti”. Il bicchiere, quindi, va visto indubbiamente come mezzo pieno, prima di prendersi l'inevitabile rivincita finale, della quale Grillo non ha dubbi: “La nostra affermazione, anche se non possiamo nascondere che volevamo arrivare prima del Pd, è stata trasformata in una sconfitta storica, una Caporetto, una Waterloo. Ma quanto vino (scadente) bevono prima di scrivere? Il M5S è qui per restare e per contare in Europa. Siamo la prima forza di opposizione in Italia (l'unica in realtà dopo decenni), in attesa di diventare forza di governo. La maggioranza relativa degli italiani che hanno tra 18 e 29 anni vota M5S. E' solo una questione di tempo. Poi tutto cambierà e ai partiti e ai loro media asserviti non resterà che piangere”.          
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]