No a Triton. Dopo la Francia anche la Gran Bretagna chiude all'immigrazione

28 ottobre 2014 ore 14:09, intelligo
No a Triton. Dopo la Francia anche la Gran Bretagna chiude all'immigrazione
La Gran Bretagna dice no a Triton. Ma non solo. No anche alle operazioni di soccorso per i migranti che navigando nel Mediterraneo tentano di arrivare in Europa. Non è uno scenario, non è un'ipotesi, ma la decisione del Foreign Office in risposta alla Camera dei Lord. "Pensiamo che queste operazioni di soccorso creino un fattore di attrazione involontaria, spingendo più migranti a tentare la pericolosa attraversata via mare e causando quindi più morti tragiche e inutili", ha affermato il sottosegretario agli Esteri, la baronessa Joyce Anelay. La missione coordinata dall’agenzia europea Frontex a pochi giorni dal suo avvio ha trovato un muro. Dopo Mare Nostrum, che ha dato aiuto a 150.000 migranti in un anno, il nulla? Il niet di Londra è un precedente gravissimo che rischia di lasciare l'Italia da sola a gestire l'emergenza immigrazione. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]