De Boer si riprende l'Inter (fino al derby): due i possibili sostituti

28 ottobre 2016 ore 9:58, Andrea De Angelis
Due pareggi, quattro vittorie e altrettante sconfitte. Roba da metà classifica. 14 punti dopo dieci partite significano a fine anno poco più di 50 punti, ovvero un campionato anonimo, senza rischi (ci mancherebbe), ma anche privo di emozioni continentali. Che, per una squadra come l'Inter, dovrebbero essere scontate. 

Insomma, i primi due mesi dell'Inter targata De Boer non hanno esaltato, anzi. Ma come ogni uomo che non molla, l'allenatore olandese è riuscito a salvare la panchina proprio nei momenti più difficili, e sempre davanti al pubblico di San Siro. Contro la Juventus, facendo scaldare i tifosi come non mai, e ora battendo il Torino, tra le compagini sicuramente più in forma del torneo. Due vittorie tutt'altro che scontate, ma nonostante ciò è impossibile dimenticare quanto accaduto in queste otto settimane. 

De Boer si riprende l'Inter (fino al derby): due i possibili sostituti

A partire dalla sconfitta all'esordio con il Chievo, poi il pareggio interno con il Palermo e ancora il ko clamoroso, sempre a San Siro, con il Cagliari. Insomma, contro le piccole l'Internazionale ha enormi difficoltà. Poi quando deve affrontare (ad eccezione della Roma) compagini più blasonate, se la cava egregiamente. 
La società? Si guarda intorno e la sensazione è questa: difficilmente si cambierà prima della sosta. Ma c'è un piccolo, grande particolare: al ritorno in campo il calendario presenta la stracittadina milanese. La gara più attesa. Prima la trasferta di Genova con la Sampdoria (gara delicatissima visto che anche la panchina dei doriani è a rischio) e poi la partita interna con il Crotone. A De Boer potrebbero bastare quattro punti per conservare la panchina fino al derby. Poi, però, non potrà comunque sbagliare. 
Ma chi i sostituti? Sono due i nomi caldi, entrambi legati in qualche modo all'Inter. Il primo, già noto, è quello di Blanc. Il francese sembra essere l'uomo giusto per traghettare la squadra fino al prossimo anno, quello in cui tornare finalmente a competere per lo scudetto. Ma c'è anche chi vorrebbe più "pancia" ed è per questo che alla Pinetina comincia a circolare il nome di Walter Zenga, uno che è stato appena esonerato dal Wolverhampton. Il suo amore per l'Inter è noto, e quel "pazza Inter amala" cantata da lui potrebbe scaldare i cuori dei tifosi. Perché ormai anche di questo si tratta: far rinnamorare l'ambiente, non solo vincere. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]