Terremoto 26 ottobre, onde "rosse e blu" per violenza del sisma [VIDEO]

28 ottobre 2016 ore 16:18, Andrea De Angelis
Non si tratta di un'animazione artistica, ma della soluzione delle equazioni che descrivono il processo di propagazione. Un sistema scientifico per comprendere la portata di quanto successo due giorni fa nell'Italia centrale. 

L’INGV ha realizzato il video dell’animazione della propagazione sulla superficie terrestre delle onde sismiche generate dal terremoto di Mw 5.9 delle ore 21.18 del 26 ottobre 2016 che ha coinvolto le province di Macerata, Rieti, L’Aquila, Perugia, Ascoli Piceno.
Le onde di colore blu indicano che il suolo si sta muovendo velocemente verso il basso, quelle di colore rosso indicano che il suolo si sta muovendo verso l’alto. L’intensità del colore è maggiore per spostamenti verticali più veloci.

Terremoto 26 ottobre, onde 'rosse e blu' per violenza del sisma [VIDEO]

Nel video sono rappresentati i primi 85 secondi del sisma. Ogni secondo corrisponde a un lasso di tempo della realtà, dunque vedendo le onde si può capire subito l'intensità del fenomeno sismico e la rapidità con cui ha interessato, coinvolgendo seppur in modo lieve, regioni diverse rispetto a quella d'origine. 
La propagazione delle onde è difforme nello spazio, dunque due luoghi equidistanti dall'epicentro del sisma possono, anzi sicuramente saranno coinvolti in maniera non uniforme. 

Il video: 







caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]