Compleanno Berlusconi, Abbate: "I miei auguri di perenne dimensione orgiastica. Il Ponte? Era credibile solo lui"

28 settembre 2016 ore 13:32, Lucia Bigozzi
“A Berlusconi auguro di vivere in una perenne dimensione orgiastica, da fauno circondato da meravigliose z…. le incoronate che suonano gli zufoli intorno a lui…”. E’ l’augurio irriverente e “laico” che Fulvio Abbate, scrittore ed esperto di media e tv, invia al leader di Fi attraverso Intelligonews, senza tralasciare la questione del Ponte sullo Stretto di Messina tornata alla ribalta dopo l’annuncio di Renzi. 

Si è sempre sospettato che Renzi in fondo sia il “figlio” (politico) segreto di Berlusconi. L’annuncio del Ponte sullo Stretto ne è la conferma?

"Non mi interessa parlare della vicenda del Ponte sullo Stretto in relazione a Berlusconi perché dell’opera si parlava ben prima dell’avvento di Berlusconi. Ne hanno parlato tutti, sempre e ciascuno nel tentativo di assumere l’imponenza di un imperatore romano e allora fanno ricorso a questo oggetto misterioso che è come mai si concretizzerà perchè se si concretizzasse non sarebbe la parola magica che viene tirata fuori in un momento in cui devi lavorare alla costruzione del consenso".

Tuttavia Berlusconi è stato uno dei leader che più di altri ha puntato sulla realizzazione della grande opera. Se allora, molti lo commentavano con sarcasmo, oggi che lo dice Renzi lei che tipo di sarcasmo vorrebbe usare da uomo del Sud?

"Premesso che il Ponte sullo Stretto di Messina è un oggetto mitologico come il colosso di Rodi, Berlusconi aveva un minimo di credibilità perché presso l’uditorio comune ha costruito Milano 2 e vuole che non fosse stato capace di mettere il suo know how per costruire l’opera? Renzi, invece, al massimo può mettere qualcuno a inchiostrare i progetti post-esecutivi". 

Compleanno Berlusconi, Abbate: 'I miei auguri di perenne dimensione orgiastica. Il Ponte? Era credibile solo lui'
Alla vigilia dell’80esimo compleanno di Berlusconi qual è il suo augurio?

"Intanto dico che è la prova che nessuno è eterno; anche Berlusconi come tutti noi appartiene alla categoria dei mortali e io mi auguro che adesso che non ha più responsabilità politiche dirette viva in una perenne dimensione orgiastica, da fauno circondato da meravigliose z ….. le incoronate che suonano gli zufoli intorno a  lui. Questo gli auguro, sinceramente e laicamente".
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]