La Juve domina allo Stadion Maksimir, Zagabria ko: fa tutto Pjanic

28 settembre 2016 ore 16:35, Micaela Del Monte
Che la Dinamo Zagabria non fosse il Siviglia lo sapevamo, ma la passeggiata della Juventus di ieri sera ha dimostrato nuovamente che i bianconeri ci sono e che sono anche decisamente forti. Dopo aver soffiato Pjaca al club croato Allegri e Co hanno portato a casa anche il risultato. Un netto 4-0 che ha riportato sotto i riflettori Paulo Dybala. Non solo però perché il risultato di ieri sera a Zagabria ha ricordato anche perché i bianconeri si sono "spesi" per portare a Vinovo Pjanic e Higuain.

La Juve domina allo Stadion Maksimir, Zagabria ko: fa tutto Pjanic
I due sono stati infatti protagonisti della serata e non solo per i loro gol. Si è sbloccato Dybala, con un bolide da trenta metri, e questa è una delle migliori notizie di una partita che la Juventus ha dominato e controllato dall’inizio alla fine. Senza dubbio è proprio la perla di Dybala ad aver attirato le maggiori attenzioni all’interno della grande prestazione della Juventus in Croazia: l’argentino infatti aveva bisogno, come del resto ogni attaccante, di ritornare ad esultare, dopo che, escluse le reti in amichevole, Paulo non segnava dalla sfida casalinga contro la Sampdoria dell’ultima stagione.
 
La Dinamo Zagabria è scesa in campo con un 4-3-3 tutt'altro che difensivo mentre la Juventus si è presentata con il solito 3-5-2 affidando l'attacco alla coppia argentina Gonzalo Higuaín-Paulo Dybala. L'impegno risulta più che abbordabile per la formazione di Torino che passeggia letteralmente sul campo dello Stadion Maksimir di Zagabria. Il team di Allegri imbriglia la squadra di Zeliko Sopic con un ottimo possesso palla, arrivando molte volte alla conclusione in porta, a differenza della Dinamo che non impensierisce mai Gianluigi Buffon rendendo così il portiere della nazionale italiana uno spettatore non pagante. L’unica fiammata della Dinamo è arrivata a metà del primo tempo: cross di Antolic, su calcio piazzato, colpo di testa di Schildenfeld e traversa piena. Niente più. 

Archiviata la partita di Champions con un ottimo risultato, così come con la vittoria di ieri è stato archiviato anche il pareggio del primo turno contro il Siviglia, la Juve dovrà tornare a pensare al campionato e al match contro l'Empoli domenica alle 12:30. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]