Def, per Padoan aumento deficit "non duole". Brunetta contro il "duo Pinocchio"

28 settembre 2016 ore 17:49, Lucia Bigozzi
L’aumento del deficit allo 0,4 per cento non rappresenta una minaccia, tantomeno una catastrofe. Lo assicura il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che annuncia la richiesta da parte del governo al parlamento dell’autorizzazione ad innalzare il tetto del debito pubblico un po’ più di quanto previsto nel 2017. “E’ la conseguenza di un quadro internazionale deteriorato, con minore crescita e minore inflazione. Il dato importante è che il deficit continua a scendere rispetto agli anni precedenti e continuerà a farlo”. E se il deficit è destinato a salire, il governo punta decisamente la barra sulle risorse per “il sostegno alle imprese, agli investimenti pubblici e privati, alla produttività, ma con risorse disponibili anche per le fasce più deboli di reddito”, ha aggiunto il ministro a poche ore dopo il Consiglio dei ministri convocato per aggiornare il Def da inviare a Bruxelles entro la mezzanotte. Aggiornamento nel vero senso della parola, dal momento che il Documento di economia e finanza presentato ad aprile è risultato troppo ottimistico, tanto che Palazzo Chigi ha dovuto rivedere al ribasso le previsioni. A cominciare dal Pil che, quindi, non salirà il prossimo anno così come atteso. Ora il governo punta tutto sul capitolo migranti e terremoto fuori dal Patto di stabilità fissato da Bruxelles; il che significa tradotto in numeri: 7 miliardi. 

Def, per Padoan aumento deficit 'non duole'. Brunetta contro il 'duo Pinocchio'
Dunque, se da un lato Padoan si mostra attento a non scontentare l’Ue, dall’altro il premier Renzi mette la sua fiches sulla flessibilità dell’Italia in Europa.
Ora spetta alla Commissione europea analizzare il Documento economico inviato da Roma sul quale dare un voto, con accanto un no o un sì. La data strategica è fissata per la metà di ottobre quando il governo avrà già spedito a Bruxelles anche la legge di Bilancio; da allora in poi la Commissione europea avrà quindici giorni per decidere se approvarla a pieni voti o rispedirla al mittente con accanto un segno meno.  

Intanto su Twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati attacca: "Per terzo anno consecutivo il duo Pinocchio Renzi-Padoan prende in giro italiani e la Commissione europea"."Con duo Pinocchio Renzi-Padoan al governo 30 mesi - scrive Brunetta - sono aumentati debito, deficit, pressione fiscale. Nota Def certifica fallimento". 

"Promettono mari e monti agli italiani. Ma sempre per anno dopo. Poi mancano gli obiettivi e ritrattano", accusa il capogruppo azzurro alla Camera. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]