Terremoto, per la ricostruzione Renzi "scommette" su Errani

29 agosto 2016 ore 13:25, Americo Mascarucci
Sarà Vasco Errani, già presidente della Regione Emilia Romagna il commissario straordinario per la ricostruzione post sisma nel Centro Italia pensato dal Premier Matteo Renzi?
Errani infatti ha già svolto questo ruolo dopo il terremoto nella sua regione, ma stavolta essendo interessate ben 4 regioni (Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria) si è pensato di nominare una figura esterna. 
Come riporta il Sole 24 Ore "la scelta di Errani, di cui il premier ha la massima fiducia in termini di capacità amministrative e uomo delle istituzioni, non nasconde un evidente significato politico di apertura alla sinistra interna del Pd da cui Errani viene e che recentemente ha incalzato nel dibattito politico facendosi sostenitore di posizioni orientate a un maggior dialogo fra maggioranza e minoranza Dem. La scommessa del premier resta, tuttavia, soprattutto una scommessa del fare che punta cioè a un risultato concreto e operativo su entrambi i fronti e su quello della ricostruzione in primis. 
È l'impegno che il premier ha assunto con le famiglie delle vittime. E non a caso, per quel che riguarda la ricostruzione, Renzi ha dato subito coordinate chiare parlando di modello Anac e gettando quindi in pista anche Raffaele Cantone, un altro di quei campioni che - dopo l'Expo - il premier chiama spesso in causa convinto che possa garantire risultati in termini di correttezza ed efficienza delle procedure e soprattutto di concreta e tempestiva realizzazione di lavori. Quello del risultato è anche l'impegno che Renzi sta assumendo nel confronto serrato di queste ore con i responsabili delle comunità devastate dal terremoto. Non a caso, in questi incontri Renzi si ripropone ai suoi interlocutori con il taglio operativo del sindaco e soprattutto ai giovani ha chiesto di lavorare per il rilancio delle proprie comunità".

Terremoto, per la ricostruzione Renzi 'scommette' su Errani
Fin qui quanto riferisce il Sole 24 Ore . 
E allo studio di Errani ci sarà pare il modello Friuli. Ci sarebbe già stato un contatto tra lui e la presidente del Friuli Venezia Giulia Deborah Serracchiani. Il Friuli da mercoledì, giorno del sisma nel Reatino, è impegnata con volontari e mezzi per aiutare le comunità del Lazio. E la Serracchiani è stata la prima a complimentarsi per la scelta di Renzi

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]