Torino, bimbo di 8 mesi Ingerisce hashish: ricoverato d'urgenza

29 agosto 2016 ore 20:38, Luca Lippi
Sicuramente per una disattenzione, ma una banalità (i bambini mettono tutto in bocca) poteva trasformarsi in tragedia. Tragedia comunque sventata grazie alla prontezza e alla velocità di intervento dei genitori.
Il fatto si svolge a Torino, dove un bambino mentre gattonava incuriosito da qualcosa in terra se lo porta in bocca ingerendolo. Dopo le analisi di laboratorio si è capito solo in ospedale che quel pezzettino trovato in terra dal bambino era dell’hashish.
Per questa ragione un bambino di otto mesi è stato trasportato sabato sera, 27 agosto, prima all'ospedale di Rivoli e poi trasferito al Regina Margherita di Torino.

Torino, bimbo di 8 mesi Ingerisce hashish: ricoverato d'urgenza

Dopo avere ingerito la droga, il piccolo era diventato cianotico e intontito, da sembrare quasi addormentato.
I genitori, ascoltati dai medici, hanno sostenuto che avesse mangiato le crocchette per il cane, ma gli esami tossicologici li hanno smentiti svelando l'accaduto: nel corpo del piccolo sono state trovate alte quantità di tetraidrocannabinolo.
Ora il bimbo sta bene: è ricoverato nel reparto di osservazione pediatrica e verrà dimesso una volta idratato in modo da smaltire la sostanza.
La vicenda è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Rivoli, degli assistenti sociali e del tribunale dei minori. 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]