Italicum, caos Pd tra pasdaran e dissidenti dialoganti

29 aprile 2015, intelligo
Italicum, caos Pd tra pasdaran e dissidenti dialoganti
In Aula c’è Alfredo D’Attorre, bersaniano doc, che chiede la parola a titolo personale per dire che lui non partecipa al voto di fiducia, in dissenso dalla linea della maggioranza del suo partito. 

Stessa posizione ribadita poi dall’ex leader Cgil Guglielmo Epifani. Ma in Aula, negli stessi momenti, circola un documento di parte della componente dem Area Riformista che, invece, annuncia che la fiducia la voterà. Le firme in calce sono quelle di cinquanta parlamentari (su novanta aderenti alla componente) tra i quali l’ex ministro del Lavoro Cesare Damiano, e nel testo si spiegano le motivazioni: “Nel momento in cui c’è una fiducia politica chi si riconosce pienamente nel Pd la vota perché anche da una posizione di minoranza sosteniamo il nostro governo”. 


LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]