Amazon festeggia il record di utili con +12% in Borsa (aspettando i droni)

29 aprile 2016 ore 9:52, Andrea De Angelis
La crescita di Amazon non conosce limiti e confini. Numeri impressionanti quelli ottenuti in questo inizio 2016 dal colosso del commercio online, tali da renderlo ancora più appetibile (anche) in Borsa. 

Amazon.com è arrivata a guadagnare oltre il 12% nel mercato esteso a Wall Street  grazie a una trimestrale segnata da una serie di record. Quello che è ormai il punto di riferimento dell'e-commerce ha infatti registrato gli utili trimestrali più elevati di sempre a 513 milioni, pari a 1,07 dollari per azione, contro le perdite di 57 milioni, e 12 centesimi. Nel primo trimestre 2016, i ricavi, grazie anche alla positiva performance dei servizi cloud, sono rimbalzati del 28% a 29,13 miliardi di dollari (i più elevati dal secondo trimestre del 2012), superando i target di Amazon stessa per 26,5-29 miliardi. La marginalità operativa al 3,7% è stata la più elevata in cinque anni.

Amazon festeggia il record di utili con +12% in Borsa (aspettando i droni)
Al di là dei numeri impressionanti, c'è da dire che il segreto di Amazon consiste, ormai da tempo, nella vastità dei prodotti offerti (difficile dunque non trovare sul sito ciò che si cerca) e nella pubblicità ad hoc realizzata negli anni e sempre più perfezionata a seconda dei gusti dell'utente. Anche i tempi di consegna sono di assoluto livello, altro elemento questo che le permette di avere spesso la meglio sui rivali, costretti a inseguire. 
Proprio nell'ottica dell'invio dei prodotti acquistati dagli utenti online, c'è da ricordare che Amazon ha deciso (non è più un segreto) di puntare sui droni. Già nel 2013 l'annuncio. Basta fattorini, non servirà neanche il portiere: il prodotto ordinato online arriverà direttamente sul vostro balcone in meno di un'ora. Trentacinque minuti il tempo stimato per la consegna: ad annunciarlo tre anni fa fu l'amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezoz. Una vera e propria rivoluzione quella del colosso americano che consegnerà i pacchi con mini aerei telecomandati. Bezoz ha annunciato che il servizio 'Prime Air' sara' lanciato nei prossimi 4-5 anni (dunque verosimilmente entro il 2018), dopo il via libera delle autorità americane. 
Gli 'Octocopters' saranno in grado di trasportare pacchi fino a 2,3 chili di peso e di consegnarli entro 30 minuti dall'ordine on-line. "Lo so che potrebbe sembrare un film di fantascienza, ma non lo è"', spiegò Bezos alla Cbs tre anni fa con tanto di video in cui mostrò il test con i droni che saranno dotati di motori elettrici in grado di coprire un'area di 16 chilometri, dai depositi ai luoghi di consegna.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]