Perché Salah è stato fischiato nel carcere francese? Non è come sembra

29 aprile 2016 ore 10:24, Andrea De Angelis
Il suo processo sarà uno dei più attesi della storia contemporanea francese. L'uomo rappresenta infatti il dolore per gli attentati parigini dello scorso novembre e, al contempo, è simbolo della lotta al terrorismo internazionale che la Francia sta combattendo da protagonista. Sicuramente in prima linea. 

La notizia dell'estradizione di Salah è arrivata, come ovvio, solo a trasferimento concluso. Dal Belgio al carcere di Fleury-Merogis dove è vigilato da agenti specializzati nella custodia dei detenuti pericolosi. Lo ha detto il ministro della Giustizia francese, Jean-Jacques Urvoas. Salah Abdeslam, l'unico in vita dei commando terroristici del 13 novembre in Francia, arrestato a Bruxelles il 18 marzo, nel quartiere di Molenbeek, quattro giorni prima degli attentati all'aeroporto Zaventem e alla metro della capitale belga, è stato dunque consegnato ed è formalmente incriminato dalla giustizia francese per "assassinio di stampo terroristico".
Verrà interrogato dai giudici francesi il 20 maggio prossimo, ha riferito il suo legale, Frank Berton. Lo stesso ha detto che Abdeslam "non resterà in silenzio. Vuole spiegarsi al più presto davanti alla giustizia francese. Ciò che conta - aggiunge Berton - è che abbia diritto a un processo equo, che venga condannato per le cose che ha fatto, non per quelle che non ha fatto".

Perché Salah è stato fischiato nel carcere francese? Non è come sembra
Una chiave di lettura questa che, capovolta, spiega l'accoglienza ricevuta in carcere dal terrorista. Salah Abdeslam è stato fischiato da altri detenuti del carcere di Fleury-Merogis, dove è rinchiuso. Secondo un sindacalista del penitenziario, a prendere di mira Salah con "buuuu" e fischi sono stati altri detenuti "radicalizzati" che gli rimproveravano di non essere andato fino in fondo facendosi esplodere come gli altri suoi compagni kamikaze allo Stade de France, nei bistrot di Parigi e al Bataclan. In attesa di ben altra indignazione, Salah viene attaccato anche dai "suoi".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]