Saldi: dopo le targhe alterne ci sono gli sconti. Al via il 5 gennaio

29 dicembre 2015 ore 9:02, Micaela Del Monte
Di sicuro questa è stata una delle stagioni più difficili per i commercianti che si sono trovati a dover far fronte ad un calo del lavoro quasi spaventoso a causa di motivazioni che ha volte vanno aldilà dei problemi economici.

Tra la paura del terrorismo e il terrorismo psicologico spesso le strade sono rimaste deserte e a chi si trovava in negozio non rimaneva altro che osservare le foglie che si rincorrevano sull'asfalto. Non va tralasciata poi neanche la problematica legata allo smog e all'istituzione delle targhe alterne, che non sarebbe neanche una cattiva idea se non venisse deciso di farlo l'8 dicembre (Roma) quando solitamente ci si reca in centro per fare i regali di Natale. 

Saldi: dopo le targhe alterne ci sono gli sconti. Al via il 5 gennaio
Insomma è stato un periodo no per chi possiede un negozio, ma ora, forse, le cose sono destinate a cambiare. La prossima settimana è infatti tempo di saldi e in molti si preparano ad accogliere i clienti o a fare le spese dell'ultimo minuto e che prima magari non potevano permettersi. I saldi invernali 2016 in tutta Italia partiranno dopo capodanno, e in Sicilia, Regione a statuto speciale, partono il 2 gennaio 2016. In tutto il resto del Paese la data di inizio è il 5 gennaio 2016. Gli sconti dei saldi invernali 2016 dipenderanno molto dalla data in cui ci si recherà nei negozi: nella prima fase dei saldi 2016 la scontistica difficilmente supererà il 40%, attestandosi probabilmente fra il 20 e il 30%; verso la fine dei saldi ci saranno occasioni migliori, con sconti che arriveranno anche al 70 e 80%, in qualche caso anche al 90%. Inutile richiamare l’attenzione dei campioni del mondo di saldi (principalmente donne) che avranno memorizzato o fotografato con gli smart-phone i prezzi pcorrenti prima che vengano sottoposti al “trattamento”del cartellino con la “sbarretta”(soprattutto, che il capo individuato sia ancora in esposizione oppure sottratto alla crudele pratica del deprezzamento immeritato).

Per tutti coloro che usano praticare la disciplina estrema del saldo all’ultimo, allo scopo di accaparrarsi l’oggetto del desiderio con lo sconto maggiore possibile (il rischio è di non trovare la misura o addirittura l’oggetto), è utile conoscere la data di chiusura dei saldi, e quindi vi proponiamo la lista delle regioni in ordine di data di chiusura dei saldi:
Saldi invernali 2016: dove e quando aprono e chiudono regione per regione
- Roma e Lazio finiranno il 15 febbraio
- Genova e Liguria finiranno il 18 febbraio
- Veneto, Piemonte, Puglia finiranno il 28 febbraio
- Marche finiranno il 1 marzo
- Basilicata finiranno il 2 marzo
- Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Umbria, Calabria, Molise, Toscana, Sardegna finiranno il 5 marzo
- Sicilia finiranno il 15 marzo
- Campania e Friuli finiranno il 31 marzo
- Valle d’Aosta e Trentino finiranno a discrezione dei commercianti

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]