Il Milan di Barbara è da Europa, ma non da Champions. E con Galliani e Mr Bee...

29 gennaio 2016 ore 11:17, Micaela Del Monte
E' chiaro che il Milan la scorsa estate fosse stata costruita, almeno in parte, per puntare il più in alto possibile. Anche la scelta di Sinisa Mihajlovic sembrava fosse quella giusta per arrivare ad un obiettivo concreto in campionato, che nella migliore delle ipotesi sarebbe stato lo scudetto.

Con il senno di poi forse qualcosa non è andata come doveva, sia per colpa del mercato troppo poco efficace sia per colpa delle prestazioni che non sono mai riuscite a decollare veramente. Il Milan per questo motivo ha dovuto rivedere i propri obiettivi stagionali e, nonostante la semifinale di Coppa Italia praticamente in tasca, i rossoneri hanno ormai preso coscienza che anche la Champions League potrebbe essere utopia.

Il Milan di Barbara è da Europa, ma non da Champions. E con Galliani e Mr Bee...
A dirlo è stata proprio Barbara Berlusconi. L'Ad della squadra di Milanello è infatti arrivata al dunque senza troppi giri di parole: “Credo che si debba essere onesti, credo che l’obiettivo per quest’anno sia l’Europa League, ma dall’anno prossimo bisognerà puntare alla Champions League”. Lady B ha poi parlato del Derby ha detto chiaro e tondo quali sono le possibilità della squadra di Mihajlovic: “Abbiamo investito tanto, quindi la squadra è solida e per questo bisognerà ambire e raggiungere obiettivi importanti nelle prossime stagioni. Credo si sia davanti a due grandi club. È un evento che sarà seguito in tutto il mondo. Indipendentemente dal risultato mi auguro possa essere un momento di gioia per tutti coloro che amano il calcio”.

Il dualismo tra lei e Galliani ha creato momenti di tensione nella società rossonera, ma lei ha precisato: “Io e Galliani immaginiamo il futuro del calcio in modi differenti, ma non c’è volta in cui non abbiamo collaborato. Abbiamo punti di vista diversi, età e obiettivi a tendere diversi, ma il bene della squadra è la prima cosa. Abbiamo due ruoli diversi ma mai come ora è importante la collaborazione. Nel piano UEFA dei prossimi quattro anni abbiamo deciso assieme gli obiettivi. Quest’anno Europa League, ma dall’anno prossimo dobbiamo tornare in Champions League.”

Sulla questione stadio, dopo il fallimento del progetto del Portello: “Punto comune con l’Inter per gli ammodernamenti in vista della finale. L’obiettivo resta la proprietà, non tanto per le quattro mura ma per la gestione unica dell’impianto e dei ricavi. Quest’anno non abbiamo raggiunto l’obiettivo, puntiamo l’Europa League. Spero che mio padre e Galliani riportino il Milan dove merita.”

Per quanto riguarda invece le trattative per la cessione di una importante quota della società a Mr Bee Taechaubol, Barbara Berlusconi ha detto “Una possibile cessione porta con sé dei momenti di stallo, quindi mi auguro che la trattativa si possa concludere in una direzione e nell’altra. La mia posizione a riguardo è di distanza e rispetto”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]