Unioni civili, Marrazzo (Gay Center) lancia l’allarme sui Lupi (di Ncd)

29 luglio 2014 ore 17:03, Lucia Bigozzi
Unioni civili, Marrazzo (Gay Center) lancia l’allarme sui Lupi (di Ncd)
Nella voliera delle razze ornitologiche declinate in politica spuntano i lupi, dopo falchi, colombe e gufi. I lupi in questo caso sono quelli di Ncd e in particolare il “capobranco” per stare in tema, che Fabrizio Marrazzo, leader di Gay Center, individua in Maurizio Lupi, ministro delle Infrastrutture e big di Ncd.
“Dopo i falchi, le colombe, i gufi adesso spuntano i lupi. Maurizio Lupi vuole imporre diktat a Renzi sulle unioni civili. Ma quanto conta il partito di Maurizio Lupi? Chi rappresenta?”, è l’affondo di Marrazzo che aggiunge: “Dire no al modello tedesco annunciato da Renzi significa per Lupi fare una leggina. Gli interventi sulla famiglia di cui parla Lupi perché non li ha mai fatti visto che al governo in varie forme ci sta da anni?” si domanda Marrazzo che poi chiosa: “Quelle di Lupi sulla famiglia sono favole che non legge più nessuno”. Querelle tutta aperta, rinviata a settembre, ma rinfocolata oggi dalle parole, per l’appunto, di Lupi secondo il quale il ddl Cirinnà “irricevibile”. Il ministro rilancia: “Valuteremo con attenzione la nuova proposta che verrà presentata ma sul tema della famiglia siamo stati chiari fin dalla nascita del Governo. Se si tratta di lavorare per riconoscere alcuni diritti nel codice civile, da parte nostra c'è la massima disponibilità. In Parlamento bisognerà fare una sintesi, ma questa non ci potrà far tornare indietro rispetto ad alcuni paletti”. Dunque posizione ferma tra gli alfaniani. E a chi gli chiede un parere sulla svolta gay friendly di Berlusconi, il ministro risponde: “Noi non siamo Forza Italia”.
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]