Azzolini salvato secondo "coscienza": Senato dice no agli arresti domiciliari

29 luglio 2015, intelligo
Azzolini salvato secondo 'coscienza': Senato dice no agli arresti domiciliari
Grillo sul suo blog, a firma di Barbara Lezzi, aveva anticipato qualcosa
: "I magistrati chiedono l'arresto di Azzolini e noi pretendiamo a questo punto che il Parlamento, che questa Camera alta del Parlamento, esegua il volere della magistratura e della giustizia. Ora il capogruppo del Pd al Senato, Zanda ha chiesto libertà di coscienza. Qui la coscienza dice solo una cosa. Deve dettare un ordine preciso. Azzolini come richiede la magistratura deve andare in carcere".

Evidentemente la coscienza del Pd è diversa da quella del Movimento grillino. Il Senato ha respinto la richiesta d'arresto con 189 no.

Il senatore di Ncd è accusato di bancarotta fraudolenta dell'ex ospedale psichiatrico di Bisceglie, in Puglia. In precedenza Azzolini era indagato anche per una maxi truffa da 150 milioni di euro realtiva alla costruzione del porto di Molfetta.


Seguici su Facebook e Twitter

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]