Roma, proteste per l'autista Atac sospeso. Esposito media

29 luglio 2015, intelligo
Roma, proteste per l'autista Atac sospeso. Esposito media
Vi ricordate Christian Rosso, il ragazzo che nei giorni scorsi con una telecamera aveva denunciato agli utenti i "reali motivi" dei disservizi del trasporto pubblico di Roma? Beh quel video che ha fatto il giro del web, non deve essere piaciuto all'azienda, che ha sospeso il giovane "zorro" senza maschera. 

Ed ecco che gli autisti dell'Atac non ci stanno e sono scesi in campo per protestare. Lo fanno in divisa sotto il Campidoglio.

 A Palazzo Senatorio è tutto un fischietto e urla, anche per dire no alla privatizzazione, quel progetto annunciato e poi in parte smentito dal sindaco di Roma Ignazio Marino. Sarebbe un rimedio anti-fallimento quello di "convertire" la municipalizzata che si occupa di trasporti, ma a loro non piace. 

Al grido e sotto lo slogan di "Lavoratori e utenti a difesa della Roma-Lido", se la prendono contro le "false promesse" denunciando che i "videomessaggi, son stati questi i veri disagi".

Tanta carne al fuoco per il neo assessore Esposito che si è dato tre mesi di tempo per risolvere il caos e la rabbia dei dipendenti Atac che non attenderanno. Lo dicono chiaro tondo. Vogliono che il servizio rimanga pubblico e che Marino scenda a parlare con loro o accetti che una delegazione salga a parlare con lui. 

Insomma "prove di dialogo al vetriolo". 

Intanto Esposito trenta di calmare le acque: "Invito l'amministratore delegato dell'Atac a valutare forme diverse di sanzioni", ha detto il neoassessore ai Trasporti di Roma Capitale.




Seguici su Facebook e Twitter


(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]