Rouen, Valls fa mea culpa sul braccialetto. E chiude: "Stop soldi a nuove moschee"

29 luglio 2016 ore 11:48, Americo Mascarucci
"Aver consentito a uno dei due terroristi della chiesa di circolare liberamente per 4 ore al giorno con un braccialetto elettronico è un fallimento". 
Lo ammette senza mezze misure il premier francese Manuel Valls in una intervista a Le Monde. 
"Quanto accaduto dovrebbe portare i giudici ad avere un approccio diverso, a valutare caso per caso, data la grande capacità di dissimulazione dei jihadisti".
Il 26 luglio, due uomini armati hanno preso in ostaggio cinque persone presso la chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray in Normandia, uccidendo il parroco. 
Proprio nell'arco di tempo in cui poteva uscire di casa ogni giorno, Kermiche è riuscito a compiere l'attentato con il suo complice Abdel Malik Petitjean. Quest'ultimo a sua volta segnalato con la "Fiche S", lettera che identifica i terroristi potenziali pronti a entrare in azione, eppure sfuggito alle maglie dei controlli della polizia antiterrorismo. 
Nell'intervista a "Le Monde", il premier Valls si è anche detto "aperto all'idea di porre un divieto temporaneo, per un periodo appunto da stabilire, ai finanziamenti stranieri per la costruzione o il sostentamento delle moschee. Ha auspicato, inoltre, che si possa instaurare un nuovo rapporto con l'Islam e che gli imam vengano addestrati in Francia e non altrove".

Rouen, Valls fa mea culpa sul braccialetto. E chiude: 'Stop soldi a nuove moschee'
Tutto questo mentre emergerebbe l'ennesima falla nei servizi di sicurezza francese: pare che le autorità fossero state avvertite della possibilità di un nuovo attentato e avessero ricevuto una foto di una persona "fortemente" somigliante a Abdel Malik Nabil Petitjean, il giovane fondamentalista islamico che con il complice Adel Kermiche martedì ha assaltato la chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, sgozzato l'anziano parroco e ridotto una seconda persona in fin di vita.
L'identificazione formale del secondo terrorista sarebbe stata resa nota da una fonte giudiziaria. 
Perché dunque nessuno li avrebbe tenuti d'occhio e fermati prima che potessero agire?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]