Le voci (politiche) contro il divorzio breve. Passa alla Camera, ora tocca al Senato

29 maggio 2014 ore 12:31, Marta Moriconi
Le voci (politiche) contro il divorzio breve. Passa alla Camera, ora tocca al Senato
Passa il divorzio breve. Primo sì della Camera, ora va al Senato "all'insegna del tutto e subito si vuole cancellare di fatto i tempi di riflessione destinati al tentativo di salvare la famiglia e non si prevedono norme a tutela delle parti più deboli (uno dei coniugi e soprattutto i figli) o forme di assistenza alle famiglie in crisi": ha dichiarato Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. Non piace l'accelerazione sul taglio dei tempi del divorzio e il fatto che la pdl probabilmente non abbia subito alcuna modifica in aula a Montecitorio, come annunciato dal deputato Pd Ettore Rosato. Anche Ignazio La Russa esprime qualche perplessità nonostante il suo sì "anche se permane una discriminazione tra chi ha figli e chi non ne ha". Per la Lega che parla attraverso Massimiliano Fedriga c'è un problema di libertà coscienza ma occorre usare cautela "non bisogna lanciare il messaggio agli italiani che il matrimonio possa durare solo un giorno e non una intera vita insieme". "Il Gruppo 'Per l'Italia' si è espresso contro la proposta di legge sul divorzio breve. "Il matrimonio tra uomo e donna è ' un bene' in sè, il suo orientamento intrinseco alla procreazione e all'educazione dei figli costituisce l'unico futuro per il Paese. Nonostante giacciano in Parlamento numerose proposte di legge serie e importanti a sostegno della famiglia, le partenze in quarta di questa legislatura pare siano solo e sempre quelle che vogliono sopprimerla": ha dichiarato Mario Sberna di Pi durante le dichiarazioni di voto finale sulla proposta di legge relativa al divorzio breve. Duro l'attacco di Antonio Palmieri di Forza Italia: "Ho il massimo rispetto per chi vuole questo provvedimento, ma la risposta che viene data è sbagliata. Il divorzio non va inteso come un diritto ma come una 'extrema ratio', l'esito finale di un cammino volto a recuperare la rottura della coppia". Eppure della proposta di legge è relatore il suo collega Luca D'Alessandro (Fi) insieme ad Alessandra Moretti (Pd)!
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]