Monti: "Renzi bravissimo, ma sull'evasione è insufficiente... forse a causa di Berlusconi"

29 maggio 2014 ore 13:02, Andrea De Angelis
''Non ho visto sufficiente energia in Renzi, forse per l'interlocutore che si e' scelto a destra, nella lotta incisiva contro l'evasione fiscale''. Così il senatore a vita Mario Monti, ospite negli studi televisivi di Agorà.  
Monti: 'Renzi bravissimo, ma sull'evasione è insufficiente... forse a causa di Berlusconi'
Per l'ex Presidente del Consiglio l'operato di Renzi è, per il resto, in continuità con il suo governo: "Mantenere disciplinati i conti e fare riforme strutturali per la crescita, avendo voce in Europa, è la stessa linea del mio esecutivo". Quindi Monti ritorna su Berlusconi, sottolineando come grazie a Scelta Civica oggi l'Italia non ha l'ex cavaliere al Quirinale: "Il partito che ho fondato ha avuto il merito di fermare Berlusconi: senza di noi oggi lui sarebbe presidente della Repubblica". E svela il no di Bersani che lo portò a candidarsi alle politiche: "Nel finire del 2012 ho chiesto a Bersani se era disposto a fare un Pd non preda di Fassina e della Cgil e mi disse di no. Allora sentii il dovere di fare Scelta Civica". E parlando del suo futuro arriva il plauso all'attuale Presidente del Consiglio: "Superata la fase di emergenza, dopo essere stato trascinato in campo da Giorgio Napolitano, ora voglio contribuire alla vita politica nel suggerimento sul da fare. Altri sono più bravi di me ad organizzare il consenso. Renzi è bravissimo".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]