"Tsipras è come gli altri. Presto vinceremo noi". Il leader di Alba Dorata avverte l'UE

29 maggio 2015, intelligo
'Tsipras è come gli altri. Presto vinceremo noi'. Il leader di Alba Dorata avverte l'UE
Secondo avversari politici, giornalisti e giudici, il suo movimento è semplicemente un’associazione a delinquere con una verniciatura partitica superficiale. Nikolaos Michaloliakos, leader indiscusso di Alba Dorata, respinge le accuse al mittente: “Non ci sono prove, quello contro di noi è un processo alle idee”. 

Arrestato il 28 settembre 2013 e scarcerato solo il 19 marzo 2015 per decorrenza dei termini massimi per la carcerazione preventiva, il politico greco ha concesso una lunga intervista al quotidiano on line Il Primato Nazionale

Dell’esperienza dietro le sbarre dice: “Sto molto bene, quando ci si trova in carcere per le proprie idee, nonostante la privazione della libertà, si considera questo come un titolo d’onore”. 

Michaloliakos è stato arrestato, insieme a molti altri dirigenti e militanti del partito, con l'accusa di essere membri di un'associazione criminale mandante dell'omicidio del rapper antifascista Pavlos Fyssas, ucciso da un presunto attivista di Alba Dorata di Nikeia, Georgios Roupakias. 

Del procedimento giudiziario, l'esponente politico ellenico afferma: “Non ci sono elementi che mostrano che ci sia un’organizzazione criminale. Io non devo rispondere per questa accusa. È tutto chiaro, le prove parlano da sole. Vi dico solo che nessuno dai deputati di Alba Dorata è accusato per coinvolgimento in atti criminali. L’unico elemento a nostro carico è la nostra ideologia. Si tratta di un processo contro le idee, è una persecuzione ideologica. Ma io credo che vinceremo”. 

Dei recenti buoni risultati elettorali del movimento nonostante il processo e il blocco dei fondi pubblici, invece, Michaloliakos afferma: “Per noi non è stata una sorpresa. La spiegazione per questo successo è semplice. Noi, anche in carcere, siamo stati fedeli nelle nostre idee e abbiamo ispirato migliaia di attivisti di Alba Dorata, che hanno dato vita a una bellissima battaglia politica contro tutti”. 

Ovviamente duro, infine, il giudizio sull'operato di Syriza: “Il governo Tsipras è costituita da molti ex comunisti che oggi, nonostante grandi parole, si sono già messi d’accordo con il regime capitalista mondiale. Governano da diversi mesi e non hanno fatto assolutamente niente. In realtà continuano la stessa politica del governo precedente, mostrando che tutte le nazioni d’Europa sono schiave degli usurai. Tutto questo proverà che i marxisti sono dei fossili della storia e non possono fare nulla contro la tempesta della globalizzazione”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]