Toto Cutugno scrive su FB e si difende: la sua versione "cinese"

29 maggio 2015, intelligo
Toto Cutugno scrive su FB e si difende: la sua versione 'cinese'
Toto Cutugno è arrabbiato per lo sfottç che è partito sul web contro la sua versione cinese di "L'Italiano": "Non rompete i coglioni", ha scritto su Facebook. 

Ma non gli basta. E prosegue: ''Volevo semplicemente dire a quelli che mi hanno offeso e criticato che cantare in cinese è stata una sfida divertente con me stesso. Però ci tengo a dire che nella mia carriera non ho scritto solo 'L'italiano', ma oltre 300, dico 300 canzoni di cui molte di grande successo, che sono ancora oggi in giro per il mondo. Quindi ai numerosi amici di Fb (che me ne hanno dette di tutti i colori) dico: 'Non rompetemi i coglioni'''. 

E lo scrive da Instanbul dove è per un concerto, lui che è un cantautore internazionale e molto amato all'estero. Purtroppo twitter non perdona, e un'interpretazione sui generis come quella è stata punita dalla rete. non è piaciuto il posto, via Sarpi nel cuore della Chinatown milanese, e l'utilizzo della lingua asiatica non è "suonato" a quelli che lui chiama "gli amici di Fb che me ne hanno dette di tutti i colori".

Poi, ha proprio infastidito la variazione: "Lasciatemi cantare perché ne sono fiero. Sono un cinese, un italiano vero”.

E lui non ci sta, d'altronde già lo aveva detto a Sanremo un paio di anni fa: "Gli italiani veri? I figli degli immigrati".
Così ci ha tenuto a dare la sua versione dei fatto.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]