Mega truffa all'Inps: 157 false assunzioni e maternità non dovute

29 marzo 2016 ore 18:52, Adriano Scianca
 E meno male che le truffe previdenziali non erano più possibili grazie agli accorgimenti predisposti per reprimere il fenomeno. 
I Finanzieri del comando provinciale di Cosenza hanno denunciato 157 persone per aver falsamente dichiarato indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia. 
La Procura regionale della Corte dei Conti di Catanzaro ha segnalato che la truffa, ai danni dell’Inps, ammonta precisamente a 757 mila euro. Si tratta di una truffa di notevoli dimensioni  scoperta dalla Guardia di Finanza di Montegiordano, Comando provinciale di Cosenza.
Avete capito bene? 157 denunce a carico di altrettante persone che, secondo quanto rilevato nel corso delle indagini avrebbero truffato beatamente l’Istituto di Previdenza. E se un caso, o dieci casi possono pure sfuggire, 157 casi cominciano ad essere una media troppo alta che forse la dice lunga su quanto i controlli siano stati quantomeno scarsi. 
L'ammontare della truffa perpetrata ai danni dell'erario è avvenuta attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto e comodato di terreni. In base a quanto dichiarato, risultavano assunti centinaia di falsi braccianti agricoli, a tempo determinato, per un totale di otto mila giornate lavorative. 
Mega truffa all'Inps: 157 false assunzioni e maternità non dovute
L'attività dei lavoratori agricoli assunti fittiziamente veniva dichiarata su terreni inesistenti e in qualche caso anche sotto sequestro per inquinamento ambientale. Dagli accertamenti è emerso che non sarebbero stati versati contributi previdenziali all' Inps per circa 150 mila euro. Il tutto ai danni dei cittadini e delle imprese oneste che invece hanno sempre rispettato la legge e versato regolarmente i contributi previdenziali. 
E adesso l'azione delle Fiamme Gialle è rivolta proprio a far sì che le risorse disponibili siano indirizzate nei confronti di chi ne ha davvero bisogno.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]