Un codice Vs i piani segreti di Facebook: si potrà pagare con Messenger?

29 marzo 2016 ore 20:39, Adriano Scianca
Un codice Vs i piani segreti di Facebook: si potrà pagare con Messenger?
Acquistare merci tramite la chat di Facebook: un'operazione avveniristica, ma neanche tanto. È infatti nelle corde del social network evolversi sempre più e costituire, per l'utente, una esperienza “totale”, per cui non sia più necessario uscire mai dal portale per svolgere una qualsiasi operazione. Il sistema di pagamenti via smartphone è solo l'ultima frontiera. Una frontiera che Mark Zuckerberg starebbe per superare. Il sito The Informer, infatti, ha scovato indizi della possibile evoluzione nel codice dell'app. Facebook starebbe lavorando per consentire agli 800 milioni di utenti di Messenger di pagare via chat, senza dover estrarre la carta di credito alla cassa. In questo modo l'applicazione andrebbe a competere con i sistemi di pagamento via smartphone come Apple Pay e Android Pay. Facebook potrebbe creare un proprio sistema, o stringere accordi per appoggiarsi ad Apple Pay, Android Pay e Samsung Pay. Nel codice della app Messenger per iPhone e iPad si fa riferimento a una funzione che consentirebbe di autorizzare i pagamenti con carta di credito, ma anche a “conversazioni segrete” che potrebbero alludere all'uso della crittografia, già presente su Whatsapp e diversi altri sistemi di messaggistica. 

Sul fronte dei pagamenti Messenger, che già permette agli utenti di scambiarsi denaro tra loro, farebbe quindi un balzo in avanti, anche se non è chiaro come. Intanto Google ha annunciato lo sbarco di Android Pay in Europa, con il servizio che sarà attivato nel Regno Unito nei prossimi mesi, mentre Samsung ha appena lanciato i suoi pagamenti via smartphone in Cina, dove sono da poco arrivati Apple Pay e Huawei Pay. Nel frattempo, Facebook nell'estate del 2015 ha reso più facile per gli amici scambiarsi denaro a vicenda attraverso la app Messenger, funzione introdotta prima nel mese di marzo.  Dallo scorso luglio, l'app Messenger riconosce gli importi in dollari presenti in una conversazione come collegamenti ipertestuali, quindi il mittente può toccare il link per inviare un pagamento del relativo importo scritto immediatamente alla persona a cui sono destinati i fondi. Il mittente può confermare il pagamento prima dell'invio. Questa funzione è simile a come gli indirizzi URL di siti web e numeri di telefono sono riconosciuti automaticamente come collegamenti ipertestuali in Messenger. Un'altra caratteristica aggiornata permette a qualcuno in una conversazione di gruppo di pagare un'altra persona del gruppo, senza dover lasciare la conversazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]