Dall'urlo di Tardelli a quello di Balotelli: quando Italia-Germania la vinciamo noi

29 marzo 2016 ore 20:59, Adriano Scianca
Dall'urlo di Tardelli a quello di Balotelli: quando Italia-Germania la vinciamo noi
È nota la frase della leggenda del calcio britannico, Gary Lineker: “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Germania vince”. Non è andata così qualche sera fa, quando in amichevole proprio l'Inghilterra ha battuto la nazionale campione del mondo. Ma era, appunto, una sfida senza importanza. Quando in palio ci sono i trofei, la Germania sa come essere spietata. Eppure, quando gioca con l'Italia, la corazzata tedesca si fa spesso male anche e soprattutto nei match importanti. Non è questo il caso del match appena iniziato all’Allianz Arena di Monaco, che rientra appunto nel ciclo di partite amichevoli che stanno disputando le nazionali. Ma i ricordi di vittorie importanti contro i tedeschi sono piuttosto freschi. Su tutti c'è ovviamente la semifinale mondiale di Germania 2006, con i tedeschi sconfitti in casa e la nazionale di Marcello Lippi lanciata in una finale leggendaria che avrebbe poi vinto contro la Francia. In quel match vinsero gli azzurri per 0-2 al Westfalenstadion di Dortmund, con gol di Grosso e Del Piero rispettivamente al 119esimo e al 120esimo minuto dei supplementari. 

Altra semifinale mondiale, stavolta, altra vittoria dell'Italia: è la celeberrima Italia-Germania 4-3 di Messico 1970. Stavolta senza il lieto fine della vittoria nel match decisivo, anche se quella gara contro i tedeschi entrerà nella storia e nell'immaginario come uno dei match più epici dell'intera storia degli azzurri. Decisivo il gol di Rivera al 11esimo minuto del secondo tempo supplementare, segnato pochi istanti dopo l’ennesimo gol segnato dai tedeschi. A euro 2012 vincemmo di nuovo noi per 2-1, con doppietta di Mario Balotelli, che allora sembrava il futuro del calcio italiano e solo quattro anni dopo è una meteora in decadenza. Indimenticabile anche la vittoria in Spagna 1982: finì 3-1 per noi, con reti di Rossi, Tardelli e Altobelli per l’Italia, Breitner per i tedeschi. Sarà la serata del famoso urlo di Tardelli e del nostro primo mondiale vinto dopo la fantastica doppietta degli anni '34-38.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]