Dottoressa italiana uccisa in Kenya, ma il terrorismo stavolta non c'entra

29 novembre 2015 ore 10:34, Adriano Scianca
Dottoressa italiana uccisa in Kenya, ma il terrorismo stavolta non c'entra
Un'altra italiana uccisa nel mondo, ma stavolta il terrorismo non c'entrerebbe nulla. Rita Fossaceca, 51 anni, originaria del Molise, ha perso la vita in Kenya nel corso di un tentativo di rapina. Radiologa, molisana, nata a Trivento, in provincia di Campobasso, Rita Fossaceca era responsabile della struttura complessa di radiologia dell’ospedale Maggiore di Novara e da anni ormai collaborava con l’associazione umanitaria internazionale For Life Onlus

Proprio nell'ambito del suo progetto di solidarietà, la donna si trovava da un paio di settimane in Kenya, dove l’associazione sostiene l’orfanotrofio di Mijomboni, che ospita una ventina di bambini. Secondo le prime informazioni, i banditi avrebbero fatto irruzione armi in pugno nell’abitazione che la donna condivideva con gli altri italiani. Per la dottoressa non c’è stato nulla da fare. Non sono ancora note, invece, le condizioni degli altri tre feriti. 

La Farnesina ha confermato che si è trattato di una rapina in casa, in località Mijomboni, e i responsabili sono banditi comuni. Non ci sarebbe quindi alcun collegamento con il terrorismo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]