Media americani: Tom Cruise preferisce Scientology alla figlia (ma a luglio dicevano il contrario)

29 novembre 2015 ore 15:52, Adriano Scianca
Media americani: Tom Cruise preferisce Scientology alla figlia (ma a luglio dicevano il contrario)
Secondo quanto riportato dal National Enquirer, Tom Cruise avrebbe accettato la richiesta di Scientology di non vedere la figlia Suri per almeno 2 anni. L'attore è da sempre uno dei principali testimonial del movimento religioso fondato da Ron Hubbard (una “chiesa”, secondo i suoi fedeli, una “setta”, per i suoi avversari). Il suo entusiasmo, però, non sembra essere condiviso dall'ex moglie e madre di Suri, l'attrice Katie Holmes, che non vede di buon occhio Scientology. Da qui l'individuazione, sempre secondo quanto riportano i media americani, della bambina come possibile portatrice di “guai” per l'attore. 

"Sono troppo impegnato con il mio lavoro e le riprese dei film", ha tagliato corto l'attore, padre di tre figli, di fronte ai cronisti che gli chiedevano spiegazioni sulla cosa. 

Eppure solamente a luglio erano filtrate informazioni di tenore ben diverso. Sembrava infatti che l'attore avesse preferito accantonare la fede nel movimento creato da Hubbard per amore di sua figlia. Secondo Hollywood Life, a far traboccare il vaso ci sarebbe stata una straziante videotelefonata tra papà e figlia: lei gli avrebbe raccontato dei suoi corsi di danza classica e di quanto si impegna nel ballo, lui si sarebbe commosso perché non avrebbe mai visto sua figlia ballare. Da qui, si era detto all'epoca, la decisione di prendersi una pausa da Scientology (che mal tollera la frequentazione dei suoi adepti con persone non organiche al movimento). 

Ora, invece, arriva la notizia contraria. Dove sarà la verità?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]