Halloween da "incubo" con Nightmare al cinema. Così è nato Freddy Krueger

29 ottobre 2015, Andrea Barcariol
Halloween da 'incubo' con Nightmare al cinema. Così è nato Freddy Krueger
Ha scelto le serate giuste per tornare. Quelle preferite dagli amanti dell'horror. Freddy Krueger tornerà al cinema venerdì 30 e sabato 31 ottobre nelle sale del circuito The Space Cinema. Un appuntamento da non perdere per i fan della saga culto Nightmare, creata dal regista Wes Craven, scomparso lo scorso 30 agosto scorso a causa di un cancro al cervello.

Sulla scia di Nightmare (con un giovanissimo Johnny Depp nei panni di Glen) sono nati una serie di sei sequel, remake, un crossover e tanto merchandising ma 31 anni dall'uscita in sala, il primo episodio rimane di gran lunga il migliore. Interpretato dal grande Robert Englund, Krueger ha tolto il sonno a milioni di bambini diventando uno dei simboli horror più importanti di sempre, una delle icone del terrore ancora oggi esistenti con il guanto artigliato, ustioni, il cappellaccio e il suo orrendo passato (ucciso da un gruppo di genitori in cerca di vendetta).

Ma come è nato nella mente di Wes Craven questo personaggio? Non sono in molti a saperlo.

Il suo creatore prese spunto da un suo ex-compagno di scuola che si chiamava Fred Krueger che lo tormentò per anni. Per il look del mostro, invece, il regista si ispirò a un senzatetto che quando aveva 10 anni lo fissò dalla strada, mentre era davanti alla finestra. Un aspetto interessante riguarda il look di Freddy: il maglione doveva essere a strisce rosse e gialle, poi Craven cambiò idea dopo aver letto un articolo nel quale c'era scritto che i due colori più contrastanti erano il rosso e il verde. Inoltre, nella sceneggiatura originale Krueger era descritto come un pedofilo, ma si decise di ritrarlo come un infanticida per evitare che la pellicola venisse associata a una serie di crimini commessi in quel periodo in California.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]