Rapina banca coi parenti per regalo nozze alla figlia, arrestato 5 ore prima del sì

29 settembre 2016 ore 14:11, intelligo
di Luciana Palmacci

150 mila euro in contanti era il bottino, e il regalo di nozze per la figlia, per il quale il padre della sposa avrebbe deciso di rapinare una banca a Torino. Alla fine non ha neanche partecipato al matrimonio perché arrestato dai Carabinieri; il blitz dei militari nel capoluogo piemontese è avvenuto cinque ore prima del fatidico sì. In manette sarebbero finite anche altre cinque persone, parenti dell'uomo arrivati apposta dalla provincia di Napoli, dove risiedevano, per la festa nuziale. La banda sarebbe accusata di avere minacciato con un coltello la direttrice e i clienti della banca rapinata lo scorso 26 agosto, sotto la Mole, e di averli sequestrati e rinchiusi in una stanza prima di fuggire con i soldi. 

Rapina banca coi parenti per regalo nozze alla figlia, arrestato 5 ore prima del sì
Fondamentale sarebbe stata la collaborazione di un testimone che avrebbe assistito alla fuga dei banditi e avrebbe fornito agli investigatori alcuni dettagli importanti. Dopo un’indagine scrupolosa sono stati quindi identificati tutti i componenti e arrestati. Dalle indagini sarebbe anche emerso anche che la banda, sospettata di aver già compiuto almeno tre rapine, subito dopo le nozze, era già pronta per un'altra.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]