Che fine ha fatto Alfio Marchini?

29 settembre 2016 ore 11:28, Adriano Scianca
Che fine ha fatto Alfio Marchini? Il costruttore, dopo le elezioni romane vinte da Virginia Raggi in una consultazione in cui, all'inizio, molti davano proprio lui come probabile cavallo vincente per il centrodestra (celebre l'endorsement di Berlusconi), è stato a lungo lontano dai riflettori. Quasi tre mesi di silenzio, per riemergere in una recente intervista al Tempo in cui ha annunciato che non si ricandiderà una terza volta a primo cittadino. “Già la volta scorsa ho cercato di evitare di bere l’amaro calice cercando altri candidati che potessero essere unitari. Ne parlai anche con la Meloni. Trovammo il deserto e così sia lei che io fummo costretti a candidarci perché in assenza di primarie i nostri elettorati non si sarebbero mai sommati tra loro. Il voto di giugno docet”, ha commentato. 

Che fine ha fatto Alfio Marchini?
Marchini ha anche negato di voler tentare la creazione di una sua lista nazionale: “No. È nata a Roma e crescerà qui, dove continuerà a creare una classe dirigente di cui si sente molto bisogno”. In questi giorni, inoltre, Marchini ha twittato il suo cordoglio per la morte di Shimon Peres: “Un amico, un fratello e un padre: mi mancherai dolorosamente”, pubblicando anche una foto che lo ritrae con l'ex presidente israeliano e Nobel per la Pace insieme ad Arafat.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]