Giornata mondiale del Cuore: come difenderlo con 13 mosse

29 settembre 2016 ore 13:10, intelligo

di Luciana Palmacci

Oltre 17 milioni di persone muoiono a causa di malattie cardiovascolari e il futuro non sembra essere roseo; si stima che i decessi prematuri causati da cardiopatie, infarto e ictus saliranno a 23 milioni nel 2030. Ed è proprio per questo che oggi 29 settembre con lo slogan #poweryourlife (ricarica la tua vita) si celebra la giornata mondiale del Cuore, attraverso la quale la World Heart Federation, con iniziative disseminate in città in tutto il mondo, vuole sensibilizzare bambini e adulti a prendersi cura del proprio cuore promuovendo sane abitudini. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità "le malattie cardiovascolari rappresentano ancora la principale causa di morte, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi". In particolare "la cardiopatia ischemica è la prima causa di morte in Italia, rendendo conto del 28% di tutte le morti". Non solo, chi sopravvive a un attacco cardiaco diventa un malato cronico che necessita di farmaci a vita e “la prevalenza di italiani affetti da invalidità cardiovascolare è pari al 4,4 per mille”.

Giornata mondiale del Cuore: come difenderlo con 13 mosse
Per mantenere in salute il nostro cuore basterebbe cambiare stile di vita, ma soprattutto, come è stato sottolineato dalla Worls Heart Federation, l’importanza di seguire corrette abitudini come dieta sana, attività fisica regolare, niente tabacco, controllo della pressione e del colesterolo. Non sottovalutando poi i campanelli d’allarme, perché si sa non sempre l’infarto è facilmente riconoscibile.

Ecco quindi 13 punti che riassunti consigli semplici e pratici per vivere meglio:

1. Fare attenzione agli zuccheri e ai grassi contenuti nei cibi preconfezionati: ridurre il consumo di bevande zuccherate e succhi di frutta.

2. Mangiare frutta fresca ed evitare dolci e alimenti zuccherati. Ogni giorno mangiare 5 porzioni di frutta e verdura, possibilmente fresche.

3. Ridurre gli alcolici.

4. Preparare in casa il cibo, anche se verrà consumato a scuola o al lavoro.

5. Fare 30 minuti di esercizio fisico moderato per cinque volte alla settimana.

6. Essere attivi ogni giorno: fare le scale, camminare, andare in bicicletta.

7. Chiedere consiglio al medico sull'attività fisica giusta da fare e usare le app per monitorare la vostra salute.

8. Smettere di fumare!

 9. Fare attenzione anche al fumo passivo.

10. Se non si riesce a smettere di fumare, chiedere aiuto ai centri anti fumo o a esperti.

11. Fare attenzione al diabete, perché nei diabetici le malattie cardiovascolari rappresentano il 60% delle cause di morte.

12. Imparare a misurare ogni giorno la pressione del sangue.

13. Fare attenzione al colesterolo e misurare anche il peso e l’indice di massa corporea.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]